il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

ATTIVITA’ INTRAMOENIA PRESSO L’AOU SAN GIOVANNI DI DIO E RUGGI D’ARAGONA DI SALERNO

Da Cinzia Ugatti

SALERNO – In merito agli articoli di stampa inerenti l’attività Intramoenia dei professionisti in servizio presso l’AOU San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno,  la Direzione Strategica specifica quanto segue:

L’Azienda è dotata di un sistema informativo che prevede obbligatorietà di prenotazione della visita, accettazione della visita e fatturazione. I pagamenti avvengono solo con mezzi traccianti quali moneta elettronica.

Tutti gli studi di Intramoenia allargata (visite effettuate nello studio privato del professionista) sono in rete con l’Azienda nel rispetto della Legge Balduzzi, e tutti i pazienti che richiedono prestazioni in Intramoenia devono “obbligatoriamente” prenotarsi attraverso il sistema informatico. In tal modo l’Azienda garantisce uniforme modalità d’accesso e di tracciatura per le visite in regime di Intramoenia effettuate sia in ospedale, sia presso gli studi dei singoli professionisti.

L’Azienda, quindi, si è dotata di tutti gli strumenti necessari per effettuare adeguati controlli e verifiche conformemente a quanto previsto nel Decreto del Commissario ad Acta n° 34 del 08/08/2017 “Interventi per l’efficace governo dei tempi e delle liste d’attesa. Obiettivi per gli anni 2017 e 2018”.

Salerno, 23 maggio 2018

 

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.