il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Donare il sangue è un gesto nobile, i Carabinieri lo fanno!

 

 

 

 

 

Livio Trapanese 

 

 

Giovedì 14 Giugno 2018, in occasione della “Giornata mondiale del donatore di sangue – anno 2018 “, svoltasi presso la Sala Teatro dell’Azienda Ospedaliera di Salerno, è stata sottolineata la positiva risposta all’appello da parte dei militari delle Forze Armate, tra cui i Carabinieri e Carabinieri Forestali, da tempo pronti all’allerta lanciata dal Dottore Riccardo Colella Bisogno – Direttore del Centro Trasfusionale dell’Ospedale “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno.

Se portiamo il ricordo all’emergenza neve del 2017, che colpì in modo particolare i paesi dell’entroterra salernitano e potentino, ricordiamo pure che in tale funesta circostanza non pochi militari delle FF.AA. si presentarono, volontariamente, presso il citato Centro donando il sangue, confermando lo straordinario senso di sensibilità, umanità, fratellanza e condivisione che gli appartenenti agli Organi dello Stato nutrono verso il prossimo, senza distinzioni di sorta.

Da quel dì, ecco l’appuntamento periodico che a breve si tramuterà in un protocollo d’intesa, a livello locale, per la donazione di sangue, fra l’Azienda Ospedaliera Salernitana e i Carabinieri del Comando Provinciale di Salerno.

L’occasione è stata propizia per premiare i “Donatori Benemeriti”, fra cui taluni Carabinieri del Comando Provinciale di Salerno, che dopo i due appelli dell’agosto 2017 e del gennaio 2018 hanno risposto in numero considerevole alla chiamata per le donazioni proveniente dal Dottore Colella.

Nelle foto il donatore cavese Maresciallo Ordinario dei Carabinieri Forestali Danilo Sorrentino con altri commilitoni.

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.