il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

NON TUTTE LE CAPRESI SONO UGUALI

da Giovanna e Alfredo

Oggi fa molto caldo…mi piacerebbe essere in un posto esclusivo come Capri : Capri è prima di tutto un’isola ma per me è il colore “azzurro”, l’azzurro intenso del suo mare!

Un giro nella piazzetta, un caffè, una visita alla chiesa benedettina di Santo Stefano, il cui campanile affaccia sulla piazzetta ,un po’ di shopping in via delle camerelle dove eleganza, pulizia e compostezza non ti lasciano indifferente . Proseguendo su via Tragara, la strada termina con uno stupendo belvedere che regala uno degli scorci più belli di Capri: i Faraglioni sono così vicini che sembra di poterli toccare! Uno scatto ,due ,tre….

Da qui, sotto il belvedere, c’è la meravigliosa strada che porta all’Arco Naturale e Pizzolungo; poco più avanti scorgi la villa di Curzio Malaparte.

A questo punto ti viene voglia di un tuffo in mare ed allora di corsa alla Marina Grande per un giro in barca direzione la celebre Grotta Azzurra.

Sceglierei di vedere l’intera isola dal mare: le rocce a picco, disegnate dalla macchia mediterranea in fiore, le ville nascoste, l’imponenza dei Faraglioni, passando sotto l’arco del Faraglione di mezzo,chi si darà un bacio sarà sempre innamorato!!

Sognando sognando è sopraggiunta l’ora di pranzo e mi è venuta fame; vorrei qualcosa di fresco ma leggero, vediamo in frigo cosa c’è: pomodori, bocconcini di mozzarella di bufala,… il basilico è sulla pianta fuori al balcone… mi preparo una caprese.

I pomodori sono un frutto ricco d’acqua, vitamine e sali minerali, e sono poveri di calorie.

Contengono vitamina C, 45 mg in 100 gr di pomodoro, il licopene che è un potente antiossidante ed è un protettivo per il nostro organismo contro i processi di invecchiamento. Inoltre i pomodori hanno anche proprietà digestive, diuretiche, di prevenzione dell’osteoporosi e dei disturbi legati alla vista.

La mozzarella di bufala campana è un prodotto caseario dell’Italia Meridionale prodotto tradizionalmente in Campania, soprattutto nelle province di Caserta e Salerno.

La produzione di questo formaggio tipico si svolge anche in altre parti della Campania nonché nel Lazio meridionale, nell’alta Puglia e nel comune di Venafro in Molise. Il termine mozzarella deriva dal nome dell’operazione di mozzatura compiuta per separare l’impasto in singoli pezzi; essa è spesso definita regina della cucina mediterranea, ma anche oro bianco o perla della tavola, in ossequio alle pregiate qualità alimentari e gustative del prodotto.

Anche il basilico ha le sue qualità benefiche per il nostro organismo. Contiene minerali come calcio, sodio, rame, potassio, fosforo, vitamine A, B1 B2 B3 B4 B5 B6, C ed E, e contiene anche una percentuale di beta carotene e grassi acidi di omega3; per questo la pianta del basilico è diventata un ingrediente importantissimo nella dieta mediterranea e non solo…!

Preparazione:

Iniziamo con il preparare una crema di basilico mettendo le foglie lavate in un mixer con olio evo, parmigiano reggiano, pinoli e sale. La crema così ottenuta la adagiamo sul fondo del piatto e sopra vi riponiamo i pomodori tagliati a fette, aggiungiamo un pizzico di sale e, tra una fetta e l’altra, intervalliamo con una foglia di basilico e la mozzarella.
Ricopriamo il tutto con un filo di olio evo a crudo ed ecco che la “caprese” può essere gustata al meglio….!!

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.