il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

MEMORIAL FILIPPO GAGLIARDI E L’AFFASCINANTE ‘’REPUBBLICA DEI GIGLI BIANCHI.’’

PIETRO CUSATI

A cinquant’anni dalla scomparsa dell’imprenditore Filippo Gagliardi , avvenuta a Roma nel 1968,il Comune di origine ,Montesano sulla Marcellana,il  1° agosto, ricorda il benefattore Italo-Venezuelano  ,  un qualificato  approfondimento storico sulla figura di  una personalità complessa,noto  anche come Don Felipe. Gagliardi primo fra dieci figli,il padre faceva il mugnaio e la madre la  casalinga,emigrò  a soli quindici anni,nel 1927,in cerca di lavoro, a ‘’CARACCA’’ nel  Venezuela.Grazie alle sue capacità entrò nel settore delle costruzioni  e divenne  in pochi anni uno degli uomini più ricchi del Venezuela ma non dimenticò mai Montesano , il suo paese di origine ,elargendo ingenti somme di danaro ai bisognosi  e facendo eseguire  importanti edifici pubblici  per i  comuni salernitani e non solo. La Caserma dei Carabinieri ,la Chiesa di Sant’Anna in stile neogotico,l’acquedotto Comunale. Un uomo intelligente,saggio e metodico,capace di tener testa alle più alte cariche dello Stato,della Chiesa e della Finanza.Il Periodo d’oro di don Felipe fu dal 1954 al 1958 nel fior fiore della presidenza Pèrez Jimènez.Ancora oggi possiamo ammirare nel paese delle Terme la Chiesa molto importante dedicata alla Madre Mariannina Di Giuda.

Anche il Comune di Salerno ed il suo Gonfalone renderanno omaggio a Filippo Gagliardi il primo agosto a Montesano, ricordando il suo impegno economico in occasione della catastrofica alluvione verificatisi negli anni ’50. Quattro palazzine alla via Santa Margherita al rione Pastena di Salerno, dette ” le case dell’americano” sono ancora il segno tangibile della sua generosità. Un ricordo della sua generosità voluto dal Sindaco di Montesano Sulla Marcellana Prof. Giuseppe Rinaldi e dal  nipote di Filippo Gagliardi, lo scrittore prolifico di numerosi libri  Felice De Martino,architetto ,già dirigente pubblico,che su Don Felipe ha scritto un libro interessante nel 1995,’’La Repubblica dei gigli bianchi ‘’,edito da Pironti.Dopo 23 anni vede la luce una nuova edizione  del romanzo con un nuovo editore  Diego Guida di Napoli, con la sua nuova copertina ed una cinquantina di pagine in più,di aneddoti e fatti sconosciuti. Un libro da adottare nelle Scuole in Italia e nel Venezuela. Nell’ambito del memorial Filippo Gagliardi ,il primo agosto ,”La repubblica dei gigli bianchi” rivivrà sul palcoscenico, allestito a Montesano,organizzata dall’associazione ‘’LA FERROVIA’’ e  rappresentata dalla compagnia teatrale ‘’ALTA QUOTA’’,la commedia in vernacolo sulla storia di Filippo Gagliardi:UN SOGNO… UN VIAGGIO…UN RITORNO,liberamente tratto dal romanzo di Felice De Martino,regia di G. Cafaro –S.Musella ,interpretata  da attori straordinari con un imponente sforzo organizzativo operato dal mondo della Scuola,delle parrocchie,del volontariato e delle  famiglie. Orgoglioso ed appagato l’autore del romanzo ,lo scrittore Felice De Martino: “Io ho vinto, per la loro dedizione ed amore per il mio libro, il mio premio Nobel. “LA REPUBBLICA DEI GIGLI BIANCHI” appartiene ormai alla mia gente ed è questo che ho sempre desiderato con tutto il cuore. Grazie, Montesano per avermi reso….Felice!.’’Il Giglio bianco simbolo di libertà,di indipendenza e di democrazia.

‘’L’Università’’ di Zio Filippo era stata ‘’Campolongo’’,ricorda Felice De Martino,come spesso rispondeva a chi chiedeva della sua infanzia e dei suoi studi. Campolongo è la splendida vallata di alta montagna sopra Montesano ,dove lui andava spesso,a pascolare il gregge e a fantasticare il suo futuro’’.

Questa  storia meravigliosa e leggendaria che sa di magico , narrata attraverso i documenti ,gli archivi ,i giornali dell’epoca e i  ricordi  dell’autore che non conoscono mai tramonto ,con un linguaggio semplice e diretto,con affetto e AMORE,tra realtà e mito,possa dare la dovuta riconoscenza e  i giusti meriti , a cinquant’anni dalla scomparsa,  al benefattore Filippo Gagliardi,nato a Montesano nel 1912, filantropo Italo-Venezuelano.

pietrocusati@tiscali.it

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.