il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

PACCHERI SU LETTO DI PATATE CON POMODORINI CONFIT

da Giovanna Santucci e Alfredo Di Domenico

La patata è un tubero. Esistono vari tipi di patate: patate a pasta gialla, a pasta bianca, novelle, a buccia rossa e patate dolci. Si trova nelle cucine di tutto il mondo, si preparano molteplici piatti con le patate, come purè, per preparare gnocchi, crocchè, si possono fare all’insalata, al forno, per preparare minestre o zuppe, ottime anche cotte sotto la cenere, in Campania vengono usate per preparare il tipico gateau. La patata ha un alto contenuto di carboidrati, i carboidrati presenti nelle patate, sono di quelli complessi, dunque indicati per chi soffre di diabete. Inoltre 100 gr. di patate, contengono solo 85 kcal. La patata è fonte di importanti vitamine e minerali. La patata consumata con la buccia che è ricca di fibre, fornisce vitamina C, potassio, vitamina B5, magnesio, fosforo, ferro e zinco.

Ingredienti:(per 4 persone)

26 paccheri

Per la crema di patate:

1 cipolla

1 costa di sedano

2 carote

1 pomodoro pelato

4 patate medie

1 cucchiaio di parmigiano reggiano

Olio evo

Per i pomodorini confit:

15 pomodorini datterino rosso

1 pizzico di zucchero di canna

Olio evo

Per la crosta di parmigiano:

Parmigiano reggiano grattugiato q.b.

Procedimento:

Puliamo e tritiamo a pezzetti piccoli la cipolla, il sedano e le carote, soffriggiamole con un filo di olio in una padella con i bordi alti. Aggiungiamo le patate tagliate a tocchetti piccoli, cosi avranno una cottura più veloce, una spolverata di sale e pepe e un cucchiaio di parmigiano, copriamo con acqua e lasciamo cuocere per circa 30/40 minuti, se occorre aggiungere altra acqua poco alla volta. Quando le patate saranno cotte, schiacciamole con una forche e creiamo una lieve cremina. Mentre i paccheri sono in cottura mettere su carta forno i pomodorini interi, cospargete con zucchero di canna e un filo di olio. Infornate a 200° per circa 15 minuti. Riscaldiamo una padella antiaderente e mettiamo del parmigiano grattugiato della grandezza che vogliamo della crosta e lasciamo cuocere per pochi minuti, fino a quando la parte di sotto del parmigiano prende colore e la giriamo delicatamente e facciamo lo stesso dall’altra parte e le togliamo dalla padella e le lasciamo raffreddare.

Nel piatto formiamo delle strisce con le patate, lasciandone alcune nella padella. Quando i paccheri saranno cotti saltiamoli in padella con le patate restanti, aggiungendo un po’ di acqua di cottura, impiattiamo, decoriamo con i pomodorini caramellati e la crosta di parmigiano.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.