il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Un inizio anno emozionante per gli studenti delle scuole di Mercato San Severino

Clementina Leone

“Your time is limited, so don’t waste it living someone else’s life. Stay hungry, stay foolish. Because the people who are crazy enough to think they can change the world, are the ones who do.” Il 12 settembre sono ricominciate le scuole, e i dirigenti scolastici di Mercato San Severino, insieme al gruppo insegnanti e a tutto il resto del personale, sono pronti con nuove idee e progetti ad ampliare ancor di più l’offerta formativa dei futuri uomini e donne di domani Formare una scuola aperta e condivisa che via via riesca ad amalgamare tutte le professionalità presenti creando un percorso formativo coeso, è sempre stato uno dei nostri principali obbiettivi ha dichiarato la dr.ssa dirigente scolastica del II Circolo Didattico di Mercato San Severino Anna Buonoconto , la quale ha anche sottolineato più volte come il compito della scuola non sia più solo quello di istruire, ma anche di formare ed educare. Infatti, a causa dei rapidi cambiamenti economici e sociali scaturiti dallo sviluppo tecnologico, e dal non essere più solo cittadini italiani , ma anche europei, la scuola moderna deve fornire agli alunni gli strumenti fondamentali per accrescere, approfondire e modificare le conoscenze, senza accontentarsi di trasmettere agli allievi solamente un bagaglio di nozioni. Inoltre, il dialogo costante e costruttivo con il Comune guidato dal Sindaco dott. Antonio Somma e dall’amministrazione comunale, da sempre vicini a tutte le esigenze dei cittadini, in particolar modo a quelle dei più giovani, ha permesso di poter porre delle solide basi per una gestione dei servizi sempre più incardinata ed integrata sulle necessità della cittadinanza, come il servizio di refezione scolastica 2018/2019 che avrà inizio a partire dal 17 settembre 2018 per gli alunni della Scuola Primaria e dell’ Infanzia del I e del II Circolo Didattico di Mercato San Severino. Ma tornando alla giornata inaugurale, non solo il Secondo Circolo didattico di Mercato San Severino ha dedicato una piccola parte della mattinata a un ‘‘momento emozionante’’ di dialogo e condivisione , ma anche il Primo Circolo didattico di Mercato San Severino diretto dalla dott. Laura Teodosio, e la scuola Secondaria di Primo grado San Tommaso diretta dalla prof.ssa Renata Florimonte lo hanno fatto con una cerimonia d’inaugurazione, dove entrambe anche se in momenti e luoghi diversi, hanno sottolineato quanto l’impegno comune di tutte le parti in causa, sia la formula migliore affinché l’anno scolastico che inizia oggi si possa svolgere nel migliore dei modi. Infatti, ,la dirigente della scuola Secondaria di Primo grado San Tommaso Renata Florimonte, dopo l’inno di Mameli cantato dagli alunni , e dopo il messaggio di benvenuto da parte dei ragazzi alla nuova dirigente, in maniera più dettagliata ha detto: desidero rivolgere un sincero augurio di buon anno scolastico, ai ragazzi, alle loro famiglie, agli insegnanti e a tutto il personale non docente, che con il loro quotidiano impegno, si prodigano ogni giorno per il bene degli studenti contribuendo a far vivere la nostra scuola, uno straordinario patrimonio per la nostra comunità, che sull’educazione e la formazione dei giovani fonda il proprio futuro. Infine, anche il Sindaco di Mercato San Severino dott. Antonio Somma, insieme all’Assessore alle politiche culturali dr.ssa Enza Cavaliere con grande entusiasmo hanno preso parte alla cerimonia inaugurale della San Tommaso e della succursale a Piazza Del Galdo dicendo: ragazzi fate buon uso di questo tempo! Assaporate con interesse il gusto della conoscenza, partecipate con impegno e entusiasmo alla vita scolastica, considerate la scuola come uno dei luoghi importanti e indispensabili per la vostra crescita umana, culturale e sociale, per maturare in modo armonioso ed integrare la vostra identità morale e civile, nell’unità, nella solidarietà, nella legalità, nella democrazia, nel rispetto dell’altro, della diversità, dell’ambiente e del patrimonio comune, anche perché la fatica dello studio diventa insopportabile se non è accompagnata da motivazioni forti e da sogni da realizzare.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.