il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

POLPETTE DI CHIANINA SPECK E PISTACCHIO

da Giovanna Santucci e Alfredo Di Domenico

Un tempo la polpetta rappresentava l’insieme degli avanzi di carne del giorno prima , oggi, la gastronomia ha rivalutato questo piatto utilizzando materie di prima qualità come la chianina.

La chianina è una razza bovina italiana della Toscana e dell’Umbria, il suo nome deriva dalla Val di Chiana.

La sua carne è molto richiesta ed esportata in tutto il mondo, ha notevoli proprietà come: proteine superiori al 20% , colesterolo inferiore al 50mg per etto ed un rapporto tra gli acidi grassi saturi e insaturi superiore ad 1, fattore molto importante per la prevenzione delle malattie cardiovascolari.

Ingredienti: (6 polpette grandi)

300 gr. carne macinata di chianina

80 gr. speck a stick

15 gr. granella di pistacchio

1 cucchiaio di formaggio pecorino

2 cucchiai di parmigiano reggiano

1 uovo

4 fette di pane in cassetta (o pane raffermo)

Latte q.b.

6 pezzi di caciocavallo silano

100 gr pistacchio tritato in polvere

Sale e pepe

Procedimento:

Innanzitutto in una ciotola mettere del pane in cassetta (o pane raffermo) tagliato a pezzetti, eliminare la crosta e bagnarlo con un po’ di latte.

Tagliare dei pezzetti di caciocavallo e riporli da parte: prendere quindiun’altra ciotola piu’ capiente e mettere la carne, lo speck, la granella di pistacchio, sale, pepe, pecorino, parmigiano , l’uovo intero ed infine aggiungere il pane in cassetta precedentemente preparato e ben strizzato. Amalgamare tutti gli ingredienti e riempire il palmo della mano con la carne; introdurre nella carne il caciocavallo e formare la polpetta per poi passarla nella polvere di pistacchio e disporla sulla teglia foderata con carta da forno.

Spargere sulle polpette i pezzetti di speck ed infornare a 180° cuocere per 20/25 minuti.

Servire su di un piatto da portata accompagnando con un buon vino rosso strutturato.

Il piatto è servito!!

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.