il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

CASCINA: “Personaggi e vicende del Vallo di Diano”

 

 

 

 

 

 

 

 

di Michele D’Alessio

CASCINA (PI) – L’avvocato scrittore Emilio Sarli, accompagnato dal giornalista di Uno/Tv Pietro Cusati (detto Pierino) e dal direttore del Quotidiano di Salerno Aldo Bianchini, presso la biblioteca dell’Istituto di Istruzione Superiore StataleAntonio Pesenti” di Cascina (PI) (che comprende Liceo Linguistico / Scientifico / delle Scienze Applicate / Sportivo / Istituto Tecnico Economico), diretto e gestito dalla dirigente scolastica, Ivana Carmen Katy Savino, sabato 20 ottobre 2018,  ha discusso, con i giovani studenti di quarta e quinta dell’ Istituto Tecnico Economico, del Vallo di Diano sotto due prospettive: vicende ambientali e personaggi; da qui il titolo dato alla manifestazione “Personaggi e vicende del Vallo di Diano”.

                                                                                                             Una manifestazione organizzata dall’associazione culturale “Amici del Vallo di Diano in Toscana” presieduta dall’ex dirigente industriale (Piaggio, ndr) Gesualdo Russo di chiare origini sassanesi. Un incontro di approfondimento storico-culturale-ambientale decisamente voluto dal Russo che nella veste di presidente dell’ADV ha aperto l’incontro con puntualità alle ore 11. Questo appuntamento ha dato il via agli eventi autunnali della associazione; eventi culturali che in questi due anni sono stati tenuti da professori e personaggi del Vallo o del sud in generale.

                            Dopo i saluti del presidente, ha preso la parola il Prof. Tramonti, che ha sostituito la dirigente della scuola, presentando le classi presenti all’incontro. Terminati i convenevoli di rito, sotto l’attenta e professionale regia del noto giornalista di Uno/Tv Pietro Cusati si è parlato del contenuto delle tre opere letterarie specifiche dello scrittore Emilio Sarli che, ovviamente, sono incentrate sui personaggi e sulle vicende del Vallo di Diano, personaggi storicamente affascinanti e vicende drammaticamente reali che hanno determinato attenzione ed anche mutamenti, soprattutto, nel rapporto con la storia, iniziando dalla Bonifica nella Valle del Tanagro edito da Laveglia & Carlone Editore, un lavoro di ricerca e di bellissime immagini sul risanamento del Vallo di Diano; è passato poi al saggio storico di Maria de Cardona la decima musa del Parnaso della casa Editrice Youcanprint, una avvincente biografia di una nobildonna del 1500, che con la sua voce e arte ha fatto innamorare molti nobili e perfino il re dell’epoca, un personaggio estroso e discutibile al tempo stesso. A terminare la piacevole discussione culturale è stata la presentazione del libro che parla del personaggio storico di Padula Giulio Cesare La Galla, un aristotelico che dialogava con Galilei (Laveglia & Carlone Editore) famoso scienziato e professore del 1500.
                            L’avvincente presentazione dei personaggi e delle vicende, fatta eccellentemente dall’autore, ha molto appassionato il pubblico presente, costituito dai soci AVD e da studenti che in modo molto garbato hanno seguito la conferenza con grande passione, tanto che, al termine dell’incontro è seguito un lungo e piacevole dibattito culturale con l’autore, tra domande e curiosità.
Nel corso della manifestazione sono state proiettate delle immagini particolari del Vallo, a scopo promozionale.

            ”Desidero con sincerità manifestare il mio ringraziamento a tutti coloro – ha dichiarato l’avvocato e scrittore Emilio Sarli – che hanno contribuito allo svolgimento della conferenza di Cascina dal tema Personaggi e vicende del Vallo di Diano. Un vivo ringraziamento al Presidente dell’Associazione Amici Vallo di Diano in Toscana, Gesualdo Russo, e a tutta l’Associazione stessa, per la squisita accoglienza, ospitalità e perfetta organizzazione dell’evento; l’Istituto Scolastico Antonio Pesenti di Cascina, che ci ha ospitati nella magnifica Biblioteca e, in particolare, il prof. Tramonti che ha accompagnato ed interessato due classi di studenti attenti e curiosi; Ringrazio davvero tutti, per gli indimenticabili momenti conviviali e culturali vissuti, che hanno alimentato ricordi e memorie, rinsaldato radici ed identità comuni ed originarie, rinnovato antiche amicizie ”.

            Dopo gli attestati di benemerenza consegnati agli ospiti e all’autore Emilio Sarli e ai giornalisti presenti è seguito un pranzo conviviale al Ristorante “Il Caciocavallo” di Pontedera, con cucina tipica Toscana e gestito montesangiacomesi. Anche la stampa presente, ringrazia di cuore tutti i soci, il direttivo e il presidente dell’AVD in Toscana della grande ospitalità ricevuta.

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.