il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Sciolto definitivamente il consorzio area PIP e nominato il liquidatore: via libera agli investimenti per nuova economia e più occupazione



La redazione

 

EBOLI – Area PIP finalmente votata allo sviluppo ed agli investimenti
imprenditoriali, con ritorno in termini economici e di occupazione.
Mercoledì sera è stato deliberato in via definitiva lo scioglimento, con
conseguente messa in liquidazione del consorzio area PIP.
Contestualmente è stato nominato Ciro Di Lascio nella funzione di
liquidatore. «Abbiamo raggiunto un grandissimo obiettivo, in linea con
il nostro programma di mandato per lo sviluppo della città e delle sue
attività imprenditoriali – spiega il sindaco di Eboli, Massimo Cariello,
che ha partecipato all’assemblea di liquidazione del consorzio insieme
con l’assessore alle attività produttive, Giovanna Albano -. Anche in
questa occasione, come in altre in cui era in gioco la crescita del
territorio, le opposizioni sono state assenti, la maggioranza
consiliare, guidata dal presidente Fausto Vecchio, ha avuto lucidità e
visione politica per disegnare lo sviluppo dell’economia e
dell’occupazione. Importante è stata la sinergia messa in campo tra
consorzio ed Amministrazione comunale, grazie al costante impegno del
presidente consortile Emiddio Trotta e dei sui più stretti
collaboratori, a cominciare dal vicepresidente Carmela Landi e da Lucio
Conforti del CdA». Con lo scioglimento del consorzio, si aprono nuove
prospettive di sviluppo della zona imprenditoriale. «E’ una vera e
propria svolta – sottolinea l’assessore comunale alle attività
produttive, Giovanna Albano -. Ci sono adesso le condizioni per favorire
gli investimenti nell’area PIP, che per la nostra città si traducono in
economia e nuovi posti di lavoro. E’ in corso un nuovo bando di
assegnazione dei lotti, lanciamo ora un messaggio agli imprenditori
interessati ad investire ad Eboli». Il ruolo dei consiglieri comunali
viene ricordato dal presidente del Consiglio, Fausto Vecchio: «La
maggioranza si è spesa per questo obiettivo, centrando un risultato
storico per l’economia e l’occupazione. Un impegno portato avanti senza
le opposizioni, ancora una volta assenti sui progetti di sviluppo di
Eboli». Adesso si può disegnare lo sviluppo definitivo dell’area PIP,
concetto rimarcato dal presidente della commissione consiliare attività
produttive, Cosimo Naponiello: «Attività ed imprenditori avevano
necessità di procedure snelle e celeri e questa volta la politica ha
dato risposte immediate, perché lo sviluppo dell’area PIP significa il
futuro della nostra città, garantendo economia e lavoro».

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.