il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Salernitani doc: alla tavola della beneficienza

Maddalena Mascolo

SALERNO – L’attività dell’Associazione Salernitani Doc non conosce soste; la sua anima pulsante. Massimo Staglioli, che è anche vice presidente provinciale del Movimento Cristiano Lavoratori, ha messo a segno un altro obiettivo significativo.

Questa volta si tratta di una cena di beneficienza, giunta alla tredicesima edizione, che Staglioli è riuscito ad organizzare (con la solita capacità organizzativa) per la sera del 15 dicembre prossimo nei locali della Parrocchia Sant’Eustachio retta da don Nello Senatore e don Alfonso Santamaria.

Tutti possono prendere parte alla cena che è su prenotazione (chiamare la segreteria dell’Ass. Salernitani Doc oppure quella del Movimento Cristiano Lavoratori) e fissare il numero dei posti che si intendono occupare nel capiente salone della parrocchia dove la cena è prevista intorno alle ore 20.

Ogni biglietto prevede un costo base abbastanza basso e, quindi, molto accessibile; poi ognuno potrà volontariamente offrire un altro contributo a piacere; tutto il ricavato, al netto delle spese, verrà consegnato alla Caritas Diocesana che da sempre si impegna nella tutela dei meno abbienti, italiani ed extracomunitari.

L’iniziativa con carattere umanitario portata avanti da tanti anni da Massimo Staglioli è una delle più attrezzate ed anche tra le più attese e partecipate dell’intera città; numerose sono le personalità della società civile e della politica che si avvicendano alla “tavola della beneficienza” della Parrocchia di Sant’Eustachio; quest’anno ci sono già prenotazione per circa duecento posti, se ne aspettano altri; anche perché la caratteristica della cena consiste nel fatto che ognuno una volta consumato il pasto può alzarsi per far posto ad altri personaggi, in una specie di tourn-over molto importante per la stessa beneficienza.

Nel corso della lunga cena sono previsti anche simpatici sorteggi per l’assegnazione di diversi simbolici premi ai convitati.

Appuntamento, dunque, per la sera di sabato 15 dicembre prossimo nei locali della Parrocchia di Sant’Eustachio di Salerno.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.