il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

PISCIOTTA: rimborsi d’oro per la commissione LL.PP.

La redazione

SALERNO – Da Pisciotta, come cilentano, ci scrive il dott. Aniello Marsicano per denunciare al sen. Francesco Castiello, all’on. Valeria Ciarampino e al cons. reg. on. Michele Cammarano una situazione a dir poco esecrabile sul piano morale.

Ecco il testo integrale della lettera:

Onorevoli “portavoce del Popolo”, uno dei punti principali del vostro programma elettorale è stato quello dei tagli agli sprechie e ai costi della politica, e con questo argomento avete raccolto una messe di voti, tra i quali il mio. Oggi rappresentate “il governo del cambiamento”, una speranza, forse l’ultima, per il Popolo. Ma affinchè la speranza si concretizzi in qualcosa di reale e non resti un’inutile chimera è necessario far seguire alle parole i fatti. (A parlare siamo tutti buoni diceva mio nonno). A tal proposito, in qualità di consigliere comunale, vi rappresento un caso, a mio avviso emblematico, di spreco e di costi (nascosti) della politica. Ma prima devo fare un piccolo inciso, la legge 26 luglio 1978, n. 417, prevede all’art. 9 che l’uso del mezzo proprio sia autorizzato per i dipendenti, con procedimento motivato, qualora lo impongano particolari esigenze di servizio e qualora risulti economicamente più vantaggioso rispetto ad altre alternative. Il comma 12 dell’art. 6 del decreto legge 31 maggio 2010 n. 78 ha imposto di disapplicare a partire dal 2011 le norme di legge e contrattuali che fino a quel momento permettevano l’utilizzo del mezzo proprio, vietando di rimborsare i costi sostenuti. Nonostante ciò, gli Enti Locali continuano, a loro dire, a norma di Legge, ad erogare rimborsi spesa applicando le costosissime tabelle ACI. A solo titolo di esempio vi riporto quanto previsto dalla determina dei LL.PP. n. 175 del 27/11/2018 del Comune di Pisciotta con la quale vengono rimborsati, ad un membro di una commissione, 2 viaggi andata e ritorno Salerno-Pisciotta per euro 581,95. Al di là delle considerazioni morali, visto che si tratta della Commissione deputata all’istruttoria delle domande per l’assegnazione degli alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica, sarebbe interessante sapere la media delle sedute mensili, visto che questi rimborsi sono esentasse. Nella speranza che il “cambiamento” riguardi la musica e non i suonatori vi porgo calorosi auguri di Buone Feste. P.S. il costo di un biglietto A/R Salerno-Pisciotta col treno costa 10,4 euro. Il fitto di un auto per 24 ore costa 30 euro. Pisciotta 20 dicembre 2018.

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.