il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

SBLOCCO ASSUNZIONI IN SANITA’

 

da Vincenzo Di Landri

(segreteria particolare  on. Nicola Provenza)

ROMA – Sostengo con forza il grande impegno del ministro Giulia Grillo per superare il blocco delle assunzioni nella Sanità imposto dal 2009 a tutto il Servizio Sanitario Nazionale. E’ il primo Ministro della Salute che si muove con determinazione per sbloccare una situazione stagnante e per assicurare i servizi sanitari in tutta Italia. Una situazione per la quale in molte regioni, tra le quali vi è la Campania, si registrano liste di attesa interminabili e si arranca nel garantire i livelli minimi di assistenza ai pazienti. In Campania, in particolare, i problemi sono ulteriormente aggravati per carenza di personale ma anche per manifesta incapacità gestionale che, perdurando, potrebbe vanificare anche questo importante sblocco delle assunzioni” – lo dichiara Nicola Provenza, portavoce del MoVimento 5 Stelle in Commissione Affari Sociali e Sanità alla Camera dei Deputati.

“L’intervento normativo prevede che,  a decorrere dal 2019, la spesa per il personale degli enti del Servizio Sanitario Nazionale di ciascuna Regione non può superare il valore della spesa sostenuta nel 2018. La spesa potrà essere incrementata, a livello regionale, per un importo pari al 5% dell’incremento del Fondo Sanitario rispetto all’esercizio precedente. Mandiamo in soffitta il vincolo fissato in epoca di spending review con un budget per le assunzioni fermo ai livelli del 2004 ridotto dell’1,4%. Sono soddisfatto di questo importante risultato e ringrazio il ministro Grillo per questo obiettivo storico che sarà presto legge” – conclude l’on. Provenza.

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.