il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

ELEZIONI 2019: il P.D. nel Vallo di Diano da Vittorio a Tania … passando per Francesco

 

 

Aldo Bianchini

 

VALLO di DIANO – La cosa stranamente politica del Vallo di Diano è che il Partito Democratico continua a governare in quasi tutte le amministrazioni locali, pur in presenza di continui scricchiolii che denotano uno sfaldamento radicale di un potere ultratrentennale.

Ma l’onda lunga del MoV 5 Stelle e della Lega non è ancora arrivata, per capirne di più bisognerà aspettare, ovviamente, le varie scadenze elettive amministrative che saranno celebrate nei prossimi mesi ed anche nel prossimo anno; soltanto alla fine di queste tornate elettorali potremo avere l’esatta dimensione della mappa del potere politico, del nuovo eventuale potere politico.

A questi appuntamenti molto importanti il PD (Partito Democratico) si sta preparando al meglio delle sue possibilità ed ha cominciato dalle recenti primarie del 3 marzo 2019 adottando saggiamente le scelte per i vari Organismi del Partito soprattutto per l’Assemblea Regionale con la scelta dei tre nominativi toccati al Vallo di Diano.

Credo che per la prima volta il PD abbia fatto le cose con una certa lungimiranza riuscendo a miscelare il vecchio e il nuovo della politica per assicurare la giusta esperienza e per garantire il rinnovamento, anche dal punto di vista anagrafico che probabilmente doveva essere operato già molti anni fa.

Quindi, come dicevo, sono ben tre i rappresentanti del Vallo di Diano che entrano a far parte dell’Assemblea Regionale del Partito Democratico dopo i risultati usciti dalle urne delle Primarie che si sono tenute domenica 3 marzo. Si tratta di Gaetana Esposito, assessore al Comune di Sassano e presidente della Consulta delle Amministratrici del Vallo di Diano, del sindaco di Sanza, Vittorio Esposito, e di Francesco Spinelli di Sala Consilina (fonte Ondanews.it).

In questa occasione mi interessa commentare soprattutto la posizione di Gaetana Esposito (detta Tania) che con grande umiltà, ma con eccellente professionalità, si è imposta in un partito difficile da capire partendo da molto lontano e sottoponendosi ad un verdetto elettorale abbastanza severo dal punto di vista dei consensi in un paese, Sassano, che però le diede l’opportunità di accomodarsi velocemente sullo scranno di assessore nella giunta del secondo mandato di Tommaso Pellegrino. Ma Tania non si è adagiata sui primi improvvisi, e forse imprevisti, traguardi; è andata avanti contribuendo in maniera fondamentale alla costituzione della Consulta delle Amministratrici del Vallo di Diano divenendone agevolmente “la presidente”.

Con tutte le cautele del caso, perché in politica niente è assolutamente certo, considerate anche la attitudine innate verso la politica e la professionalità fin qui evidenziata, si può ben affermare che Tania Esposito potrà distinguersi in futuro come la donna che è destinata a percorrere una lunga carriera politica a livello provinciale, regionale e nazionale.

Dovrà muoversi con estrema cautela e con senso di responsabilità se vorrà cogliere al volo le diverse occasioni che sicuramente la “vita politica” le metterà davanti.

Per il momento è riuscita ad ingraziarsi il consenso delle donne del Vallo, se saprà anche avvalersi dell’esperienza che è parte integrante della figura politica di Vittorio Esposito, il quale non avrà difficoltà a favorire la scalata di Tania verso più ambiziosi traguardi.; perché Vittorio Esposito se vuole dare un contributo di rinnovamento e di rafforzamento del partito dovrà sentirsi obbligato a trasferire gran parte della propria innegabile esperienza a chi è più giovane. E Vittorio sicuramente lo farà.

Il commento ufficiale del partito, per quanto attiene il comprensorio del Vallo di Diano, è pienamente soddisfacente; per tutti ha parlato il coordinatore zonale Mimmo Cartolano (fonte Ondanews.it): “Sono particolarmente soddisfatto dell’affluenza alle Primarie anche nel nostro territorio e di poter vantare nell’Assemblea Regionale del partito ben tre rappresentanti del Vallo di Diano. A tutti loro vanno le mie congratulazioni e l’augurio di buon lavoro, certo che sapranno portare avanti le istanze provenienti da questa terra che, oggi più che mai, avrà voce all’interno del Pd Campania”.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.