il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Welfare aziendale e contrattazione collettiva: consulenti del lavoro a convegno

Maddalena Mascolo

nell'ordine da sinistra: avv. Giovanni Ambrosio, dr. Carlo Zinno e prof. Armando Lamberti

SALERNO – Come ampiamente previsto ed ottimamente organizzato dall’Ordine Provinciale dei Consulenti del Lavoro di Salerno presieduto dal dr. Carlo Zinno si è svolto, venerdì mattina 28 giugno 2019, nei saloni del Mediterranea Hotel il convegno di studio e formazione così denominato:

Welfare aziendale e contrattazione collettiva

Contrattazione Collettiva e Welfare Aziendale, due temi molto importanti e significativi soprattutto per una categoria come quella dei Consulenti del Lavoro che assistono le imprese ma tutelano anche i dipendenti e fanno da cerniera con le Istituzioni.

Se è facile comprendere il significato di “Contratto Collettivo” non è altrettanto per “Welfare” riferito alle aziende, soprattutto per chi non ama le definizioni esterofile per definire atti e procedure inerenti il mondo del lavoro per il quale, noi italiani, abbiamo davvero inventato quasi tutto.

Trovare una definizione generale e compiuta di welfare aziendale non è semplice, tant’è che nell’ordinamento non ne esiste una univoca. In generale, però, con il termine welfare aziendale s’intende l’insieme delle iniziative di natura contrattuale o unilaterali da parte del datore di lavoro volte a incrementare il benessere del lavoratore e della sua famiglia attraverso una diversa ripartizione della retribuzione, che può consistere sia in benefit rimborsuali sia nella fornitura diretta di servizi, o in un mix delle due soluzioni. Una descrizione definita per un mondo dunque potenzialmente infinito di servizi e prestazioni non monetarie disponibili: assistenza sanitaria integrativa, previdenza complementare, sostegno economico alle famiglie e all’istruzione sono solo alcune delle prestazioni offerte oggi dalle imprese per i propri dipendenti. Una serie di benefit, che non solo si traducono per il lavoratore in un pacchetto di possibilità da affiancare alla classica retribuzione, ma che più in generale implicano per tutti i soggetti coinvolti un’ottimizzazione del vantaggio fiscale in ottemperanza alla normativa vigente .

dr. Carlo Zinno, presidente Ordine Provinciale Consulenti Lavoro

Su tutto questo mondo, mai ben definito e circoscritto, è stato come detto ben organizzato il convegno per i Consulenti del Lavoro della provincia di Salerno; un convegno arrivato subito dopo la doverosa pausa elettorale e prima dell’inizio delle vacanze estive. Il presidente dell’ordine dr. Carlo Zinno ha salutato tutti i presenti ed ha annunciato nuove iniziative per il prossimo futuro al fine di garantire la possibilità di formazione continua obbligatoria annuale; ai partecipanti al convegno di venerdì 28 giugno sono stati assegnati 4 crediti formativi. Al tavolo dei relatori nomi importanti del mondo del lavoro salernitano e non.

I lavori del convegno sono stati condotti con brillante e ironica professionalità dal prof. Armando Lamberti (ordinario di diritto costituzionale presso l’Università di Salerno) che ha sostenuto e commentato i vari interventi specializzati tenuti dai diversi relatori. Molto simpatico lo scambio di battute con l’avv. Giovanni Ambrosio quando lo ha invitato ad aprire i lavori.

 

Difatti il convegno è stato aperto con la relazione su “I contratti collettivi aziendali” dell’avv. Giovanni Ambrosio (giuslavorista specializzato in diritto del lavoro, sindacale e della previdenza sociale. Università “Sapienza” di Roma).

La parola, poi, è andata a Giovanni Gruttadauria (coordinatore nazionale Fonarcom) ed a Alessandro D’Amico (presidente nazionale unica formazione) che hanno compiutamente descritto, nell’ambito del welfare aziendale, tutti i benefici e le procedure ad esso collegate.

Poi è stata la volta del’avvocato Pasquale Visconti (consigliere dell’ordine degli avvocati del foro di Salerno) parlerà del “contratto di rete”.

Ha chiuso i lavori l’avv. Gianpaolo Sbaraglia (docente master di secondo livello “Diritto dell’impresa” e dottore di ricerca in “Diritto degli affari e tributario dell’impresa presso l’Università degli Studi “Luiss Guido Carli” di Roma) che relazionerà su “Welfare: il ruolo del welfare in

Alla fine, tra gli applausi dei presenti, il presidente Zinno ha salutato tutti dando appuntamento al prossimo convegno di formazione.

 

 

 

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.