il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

SASSANO : TORNEO PROMOZIONALE PROVINCIALE DI BOCCE A COPPIA MISTA

 

Michele D’Alessio

SASSANO –  Domenica pomeriggio, 29 settembre 2019 ore 16.30, è stato disputato un torneo promozionale di bocce nel nuovo bocciodromo FIB comunale di Sassano. Le squadre partecipanti sono state sei, a coppia mista, cioè formati da un uomo e una donna. Divisi in due gironi all’italiana a tre squadre ciascuno con scontri diretti ad una sola gara secca ad 12 punti, con le prime classificate che si disputano la finale. Il gioco seguirà le regole FIB con iscrizione delle coppie aperte ad amatoriali e professioniste

Il torneo è stato organizzato della Società Sportiva Bocciofila Valdianese  a.s.d diretta dal presidente Angelo Di Gioia. Il lavoro svolto in questi ultimi mesi dal presidente Di Gioia è da valutare in maniera molto positiva dal punto di vista organizzativo; le manifestazioni di sicuro arriveranno per ridare uno lancio nuovo all’attività sportiva delle bocce che in tutto il Vallo di Diano è molto sviluppata e che non trovava impianti regolari su cui esibirsi.

Un anno di bocce da incorniciare per gli affiliati alla Società Sportiva Bocciofila Valdianese  a.s.d, per aver vinto svariati tornei provinciali e regionali, con i loro bocciofili di punta, Rigio Mario, Priore Lucio, Tommaso Calicchio. Ritornando al torneo di domenica, la finale è stata vinta dalla coppia Rescigno Teresa e Femminella Cono, che dopo una gara combattuta punto su punto e tiratissima l’hanno spuntata sulla coppia  Rescigno Gerarda e Femminella Domenico. Un plauso ai tanti partecipanti che hanno mostrato in campo ottime qualità tecniche. Un grazie alla Società Sportiva Bocciofila Valdianese  a.s.d per l’organizzazione della manifestazione e agli sponsor per l’ottima premiazione messa a disposizione degli atleti.

A fine torneo il vice- presidente Anacleto Vasile ha voluto sottolineare “ …il gioco delle bocce e’ uno sport a tutti gli effetti, rappresenta anche un ottimo rimedio contro la solitudine, perché è sufficiente anche solo avvicinarsi a un campo (in molte città ce ne sono di gratuiti, spesso all’interno dei parchi pubblici) per conoscere altre persone. Da lì a iniziare a fare qualche partita il passo è breve e se si parte dai campetti aperti a tutti non serve nemmeno troppa esperienza. Sicuramente però per partire con il piede giusto è bene conoscere almeno le regole fondamentali. Da quest’anno è diventa anche una disciplina paraolimpica. Un grazie, doveroso, a tutte le bocciofile affiliate che hanno permesso la diffusione dello sport delle bocce e consentito a tanti atleti del Comitato FIB di Salerno e dei comitati limitrofi che permetterà  di cimentarsi , a tutti i livelli, nelle gare della prossima stagione agonistica….”

Per la cronaca va segnalato il fatto che il Bocciodromo comunale di Sassano è l’unico impianto, a sud di Salerno, regolarmente a norma ed autorizzato per gare nazionali dalla Federazione Nazionale Bocciofila.

 

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.