il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

VEDERE CON GLI OCCHI E SENTIRE CON IL CUORE

da CLEMENTINA LEONE

PER ‘’COLPA’’ DI UNA BRUTTA MALATTIA É MORTA OGGI 17 GENNAIO 2020 A MERCATO SAN SEVERINO L’INSEGNANTE ITALO VENEZUELANA CITRO JOSEPHINA CHE LASCIA UN RICORDO IDELEBILE NEL CUORE E NELL’ANIMA DI TUTTI QUELLI CHE HANNO AVUTO LA FORTUNA DI ESSERE SUOI ALUNNI.
CI SONO MAESTRE CHE LASCIANO IL SEGNO,CHE INSEGNANO OLTRE CHE CON I LIBRI CON LE PAROLE E I FATTI DANDO PRIMA L’ESEMPIO HA DICHIARATO LA DR.SSA CLEMENTINA LEONE A NOME DI TUTTO IL RESTO DI UNA DELLE PRIME CLASSI ELEMENTARI DEGLI ANNI 80 CHE HA AVUTO COME INSEGNANTE LA MAESTRA CITRO JOSEPHINA. INOLTRE CONTINUA SEMPRE LA DOTTORESSA LEONE CLEMENTINA, NONOSTANTE NEGLI ANNI 80 ALLE ELEMENTARI NON FOSSE OBBLIGATORIO L’INSEGNAMENTO DELLE LINGUE STRANIERE, DELLA MUSICA E L’EUROPA FOSSE SOLO UN MIRAGGIO, LA STESSA NON SOLO RIUSCIVA A TROVARE IL TEMPO DI INSEGNARE AGLI STESSI TUTTE QUESTE COSE , MA ANCHE DI VINCERE PREMI IMPORTANTI DAL PUNTO DI VISTA NAZIONALE E INTERNAZIONALE. MA COSA PIÙ IMPORTANTE, ANZI FONDAMENTALE ATTRAVERSO L’USO DI METODOLOGIE NUOVE ED INNOVATIVE , LA STESSA HA SEMPRE SAPUTO STIMOLARE NEI SUOI ALUNNI, NON SOLO LA CREATIVITÀ , MA ANCHE IL RIUSCIRE A SAPER FARE DELLO STUDIO E DELL’ARTE I LORO MAESTRI DI VITA. OGGI POI SI PARLA TANTO L’INCLUSIONE A SCUOLA PIÙ CON E SULLE CARTE CHE CON I FATTI . INVECE LEI , DONNA DI GRAN CUORE HA SEMPRE SAPUTO GUARDARE INVECE DI VEDERE” NEL CUORE E NELL’ANIMO DI OGNI SUO ALUNNO AIUTANDOLO A TIRAR FUORI SEMPRE TUTTE LE SUE POTENZIALITÀ.
SEMPRE PRONTA A METTERSI IN GIOCO ANCHE QUANDO IL SUO MODO SERIO, SCHIETTO E DIRETTO NON VENIVA COMPRESO DA TUTTI  MA CHE AVEVA COME OBBIETTIVO IL BENE DEI ‘’SUOI BAMBINI’’…
OGGI GRAZIE A PERSONE COME LEI, I BAMBINI DI IERI E GENITORI DI OGGI HANNO CAPITO IL VERO SENSO DELLA SCUOLA.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.