il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Covid -19 – Ordinanza del 20 marzo 2020, del Ministro della Salute Roberto Speranza: “Dobbiamo fare di tutto per limitare gli spostamenti’’, con nuove restrizioni per fermare il contagio,dal 21 marzo 2020 e fino al 25 marzo 2020.

Dr. PIETRO CUSATI

Dr. Pietro Cusati (giurista - giornalista)

ROMA 20 marzo 2020 . Il comportamento di ciascuno è essenziale per vincere la battaglia contro la pandemia. Nuove restrizioni in tutta Italia per contrastare e contenere il diffondersi del virus Covid-19 sono state adottate, con un’ordinanza del 20 marzo 2020,del Ministro della Salute, Roberto Speranza , che avranno validità fino al 25 marzo 2020.E’ vietato l’accesso del pubblico ai parchi, alle ville, alle aree gioco e ai giardini pubblici,non è consentito svolgere attività ludica o ricreativa all’aperto, resta consentito svolgere individualmente attività motoria in prossimità della propria abitazione, purché comunque nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona.Sono chiusi gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, posti all’interno delle stazioni ferroviarie e lacustri, nonché nelle aree di servizio e rifornimento carburante, con esclusione di quelli situati lungo le autostrade, che possono vendere solo prodotti da asporto da consumarsi al di fuori dei locali. Restano aperti quelli siti negli ospedali e negli aeroporti, con obbligo di assicurare in ogni caso il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro. Nei giorni festivi e prefestivi, nonché in quegli altri che immediatamente precedono o seguono tali giorni, è vietato ogni spostamento verso abitazioni diverse da quella principale, comprese le seconde case utilizzate per vacanza. Le disposizioni contenute nell’ordinanza datata 20 marzo2020 , sono efficaci, dal 21 marzo 2020 e  fino al 25 marzo 2020.Inoltre, per tentare di  ridurre la diffusione del virus Covid-19, il Ministero  della Salute punta  sulla ricetta medica via email o con messaggio sul telefono,per rendere più efficiente tutto il sistema sanitario nazionale. In tal modo il paziente riceve dal proprio medico il “Numero di ricetta elettronica” senza più la necessità di ritirare fisicamente, e portare in farmacia, il promemoria cartaceo. Si tratta di un’ulteriore misura che viene incontro alla necessità di limitare la circolazione dei cittadini e di contenere  i contagi del nuovo coronavirus.

1 Commento

  1. SABATO 21 MARZO 2020:RESTIAMO A CASA !
    NEL COMPRENSORIO DEL VALLO DI DIANO E NELLA VALLE DEL TANAGRO SONO 32
    I CASI COMPLESSIVI DI CONTAGIO DA CORONAVIRUS.
    L’Unità di crisi della Regione Campania registra un aumento dei casi di contagio
    fortemente progressivo ,pertanto,con l’aggravarsi della situazione,
    vanno tassativamente evitate tutte le occasione di contagio
    per le gravissime ed irreparabili conseguenze.
    Buona giornata a tutti e con l’aiuto di Dio c’è la possiamo fare!
    ORDINANZA N.19 DEL 20 MARZO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE CAMPANIA VINCENZO DE LUCA:
    Stop ai cantieri edili privati, salvo gli interventi urgenti per garantire la sicurezza degli immobili, e valutazione della rinviabilità dei lavori
    nei cantieri a committenza pubblica, ovviamente a eccezione di quelli riguardanti edilizia sanitaria e reti di pubblica utilità.
    Lo stabilisce, fino al 3 aprile 2020, l’ ordinanza n.19 del 20 marzo 2020 ,firmata dal governatore della Campania Vincenzo De Luca.
    Nel caso in cui i lavori proseguano per ragioni di urgenza, è obbligatorio l’uso di dispositivi di protezione individuale.
    Nella stessa ordinanza De Luca richiama le Amministrazioni pubbliche al rispetto delle norme vigenti su limitazione
    della presenza del personale e telelavoro. La presenza fisica dei dipendenti deve essere limitata ai soli casi strettamente
    indispensabili e l’accesso del pubblico va disciplinato comunque mediante prenotazione.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.