il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

SALERNO : LE PROCEDURE DI SICUREZZA IN AGRICOLTURA IN EMERGENZA COVID-19

Michele D’Alessio

Nell’ambito delle attività didattiche e di orientamento dei CdS in “Gestione e Valorizzazione delle Risorse Agrarie e delle Aree Protette” e in “Innovazioni per le Produzioni Agrarie Mediterranee”, è stata organizzata una serie di seminari di approfondimento su tematiche e campi di ricerca emergenti di interesse per il settore agricolo e sul ruolo della figura professionale del laureato in Agraria. Nell’ambito di questo ciclo, lunedi 11 Maggio alle ore 14:30 si è svolta la conferenza online Procedure di Sicurezza in Agricoltura in emergenza COVID-19

L’emergenza COVID-19 ha determinato la necessità di un confronto sulle procedure da mettere in atto per garantire la sicurezza dei lavoratori nel settore agricolo. Pertanto si è ritenuto importante creare una occasione di formazione e dibattito su tale argomento, all’interno delle iniziative dei Corsi di Studio in Scienze e Tecnologie Agrarie dell’Università di Salerno.

Il webinar (Seminario interattivo tenuto su Internet) specifico per il settore primario è volto a fornire indicazioni sulle strategie da mettere in atto per la gestione della “Fase 2”. I Relatori sono stati il Dott. Ciro Furfaro, Dirigente Medico ASL Napoli 3 Sud. Specialista in Medicina del Lavoro e Patologia Clinica  e l’ Ingegnere Antonella Guarino della Società Analist Group s.r.l. (Avellino) che hanno discusso vari argomenti iniziando dall’Approccio alla Fase 2 e poi la Modalità di accesso ai luoghi di lavoro da parte dei dipendenti e di soggetti esterni, Riorganizzazione dei luoghi di lavoro e delle attività lavorative: all’aperto e in luoghi confinati, Istruzioni per la pulizia quotidiana, Istruzioni per la sanificazione periodica, Misure igienico-sanitarie da applicare, Norme comportamentali per il distanziamento sociale, Modalità e contenuti dei corsi di formazione per i dipendenti, Aggiornamento dei documenti per la valutazione dei rischi, Gli adempimenti e gli obblighi del datore di lavoro,  a chiudere il seminario la legislazione e gli Strumenti a supporto dell’informazione e formazione dei datori di lavoro

È evidente che in questa fase emergenziale correlata alla diffusione inaspettata sul nostro territorio del nuovo coronavirus, il tema dell’eventualità che sia obbligatorio, utile o inutile un aggiornamento della valutazione dei rischi biologici è un tema delicato che genera opinioni diverse. Parlare di questa eventualità, magari cercando di individuare anche le particolari situazioni lavorative e/o territoriali per cui potrebbe valere, può essere utile in attesa di un chiarimento definitivo da parte degli organi istituzionale

 

MICHELE D’ALESSIO

1 Commento

  1. Per una agricoltura competitiva c c’e bisogno dei cambiamenti radicali, questi e l’occasione per farli e migliorare il settore agricolo primario….

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.