il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

“Una domenica … “ di Galdino Zaccardo

 

Aldo Bianchini

MURO LUCANO (PZ) – Ci sono domeniche e domeniche. Domeniche in cui si sente il suono delle campane del proprio borgo o della propria città; domeniche in cui si va allo stadio; domeniche dedicate alla gita fuori porta e, infine, domeniche nel corso delle quali si va alla ricerca, anche interiore, di noi stessi attraverso la lettura, la ricerca scientifica e culturale, ed anche (perché no !!) per liberare la nostra immaginazione al di là dei confini comunque limitati del nostro orizzonte.

Galdino Zaccardo, fotoreporter e scrittore di Muro Lucano in provincia di Potenza, ha immaginato, e tradotto per iscritto, una domenica completamente diversa dalle altre, da tutte le altre, ed ha confezionato una breve opera letteraria utile, addirittura, per “inventare un film” che, appunto, potrebbe e dovrebbe avere come sceneggiatura l’ultimo libro di Galdino dal titolo “Una domenica …”.

L’attività e la particolare poliedricità letteraria di Galdino Zaccardo non è una sorpresa e neppure una novità; moltissime le opere fin qui firmate: Le voci di una fontana – La battaglia di Numistro – Animozioni – I giorni del Covid 19 – Storia di un guerriero lucano – Pezzi di storia invisibile – L’alito della vita – Ricordo nel futuro – Historia de populo et de’ signuri – Il fascismo è una casa di vetro; solo per citare quelle opere più importanti.

Con il ultimo e piccolo capolavoro (Una domenica …) Galdino Zaccardo è stato addirittura selezionato tra i 200 libri più belli d’Italia ed ammesso a partecipare al 2° concorso letterario “Tre colori 2020 – narrativa lunga (Bianco Avorio)”,

Il romanzo di Zaccardo è stato selezionato da un pacchetto di oltre 600 opere scritte da molti e validi “scrittori senza tempo”.

Il concorso nazionale prevede un lungo lasso di tempo, da agosto 2020 a luglio 2021, per la presentazione di ogni opera selezionata per almeno una volta; le prime 20 opere saranno presentate domenica 9 agosto 2020 nell’ambito della “quarta giornata del libro, cioè nella giornata conclusiva del 22° festival “Inventa un film” nella pineta Mondragon di Lenola (LT); il top delle presentazioni si avrà nel corso del mese di dicembre 2020 con la premiazione del settore “narrativa lunga” nella quale rientra il romanzo di Galdino Zaccardo.

Il concorso nazionale viene da  lontano ed annovera tra i suoi giurati personaggi di primo piano scelti tra: scrittori, autori, produttori cinematografici, personaggi di spicco del mondo della cultura e dello spettacolo residenti al di fuori del territorio in cui si celebra il concorso stesso.

Galdino Zaccardo, con grande senso di umiltà, non commenta la notizia del suo grosso successo letterario; preferisce aspettare le fasi conclusive del concorso per dedicarsi, con tutto se stesso, alla realizzazione di un’altra opera; semmai spingendo la sua immaginazione oltre i confini della cultura che solitamente vediamo e giudichiamo.

 

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.