il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

A ‘mpepata e cozze

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ricordate le rappresentazioni pittoriche napoletane dell’ostricaro che dietro al suo alto cassone di legno, rozzamente allestito , vendeva le cozze e i frutti di mare che in passato venivano mangiati crudi?

Ebbene dal1992 è proibito mangiare i frutti di mare crudi per motivi igienico sanitari.

L’impepata di cozze è uno dei piatti più semplici e gustosi delle località costiere della Campania, ed è stato uno  dei piatti più amati da Ferdinando I di Borbone, re di Napoli.

Le cozze vengono vendute tutto l’anno, ma  la saggezza popolare suggerisce di consumarle soprattutto in quei mesi senza “r”, : gennaio e poi da maggio ad agosto, poiché i mesi autunnali ed invernali coincidono con i periodi riproduttivi di questi molluschi, per cui le cozze, come le vongole, sono meno buone…

 

Ingredienti:

Cozze da pulire 2 kg

Pepe nero da macinare al momento

Olio

Aglio

Prezzemolo

Limoni

Procedimento:

Prendete una casseruola capiente a bordo alto , fate un giro di olio e mettete uno spicchio di aglio leggermente schiacciato e fatelo soffriggere.

Appena dorato, toglietelo e versate  le cozze,  aggiungete subito un bicchiere d’acqua e chiudete il tutto con il coperchio; quindi lasciate cuocere a fuoco vivace, fino a che le cozze non si  schiudono completamente.

Durante la cottura le cozze vanno mescolate in un modo particolare: bisogna prendere la pentola per i manici e scuoterla dal basso verso l’alto.

Lasciate cuocere a fuoco moderato per circa 5/6 minuti .

 

A fine cottura versate le cozze complete di guscio e del loro sugo, nei piatti da portata,  dove avrete già disposto crostoni abbruscati…

Guarnite i piatti con degli spicchi di limone e del prezzemolo tritato, spolverando il tutto con del pepe fresco appena macinato !

Ad un piatto di mare, semplice  e profumato, abbiamo abbinato un vino della Costa d’Amalfi, dai profumi delicati e dal sapore asciutto.

Ecco pronta la vostra ‘mpepata e cozze!!

Il piatto è servito!!

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.