il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

La Biblioteca Comunale “Michele Prisco”, con decreto di approvazione dell’elenco dei beneficiari della misura prevista dal decreto del Ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo n. 267 del 4 giugno 2020 di riparto del “fondo emergenze imprese e istituzioni culturali, è stata inserita nell’elenco dei beneficiari dei contributi per acquisto libri a sostegno all’editoria libraria.

da Clementina Leone

Il 20 agosto 2020, è stato pubblicato sul sito del Ministero Beni Culturali biblioteche, il D.D.G n. 561  recante l’approvazione dell’elenco dei beneficiari della misura prevista dal decreto del MiBACT n. 267 del 4 giugno 2020 di riparto del “fondo emergenze imprese e istituzioni culturali”, concernente il “Contributo alle biblioteche per acquisto libri. All’interno dello stesso c’è anche la Biblioteca del Comune di Mercato San Severino “Michele Prisco”. Il procedimento amministrativo è stato seguito dalla responsabile della biblioteca la dr.ssa Clementina Leone, e subito approvato dal Sindaco dott. Antonio Somma per poter partecipare al bando. Alla biblioteca Comunale “Michele Prisco”, come è possibile vedere dall’elenco pubblicato sul sito del Ministero Beni Culturali biblioteche, andranno 5mila euro da spendere per acquisto libri. Questo è solo l’ultimo degli obbiettivi che grazie al lavoro preciso e costante della responsabile la dr.ssa Clementina Leone, del Sindaco Antonio Somma, dell’Assessore alla Cultura Vincenza Cavaliere e del Responsabile della I Area Vincenzo Ranisi, la stessa ha raggiunto. Infatti, grazie al progetto nel 2019 con le scuole del territorio e quelle straniere, ideato e promosso dalla dr.ssa Clementina Leone intitolato “La Biblioteca Sono io Il Libro un Tesoro da Custodire” , inserito anche su Libriamoci e sul sito web di Rai Scuola, sostenuto dal Sindaco Somma e dall’Assessore Cavaliere, amanti della cultura in tutte le sue forme e promotori di tante altre iniziative e progetti, la biblioteca Comunale “Michele Prisco”, è riuscita ad ottenere la qualifica di “Città che legge” per il biennio 2020/2021. Il riconoscimento è stato attribuito a quegli enti che si impegnano a svolgere con continuità politiche pubbliche di promozione della lettura sul proprio territorio. Ma non finisce qui perchè, anche durante il lockdown la responsabile della biblioteca Clementina Leone non si è fermata, ideando e promovendo per valorizzare il patrimonio librario e l’importanza della lettura on line riuscendo a coinvolgere gli studenti del Liceo “Bonaventura Rescigno” di Roccapiemonte, diretti all’eccellente dirigente scolastica la dr.ssa Rossella De Luca , e una scuola superiore di Castellón De La Plana Spagna, due nuove attività didattiche “Restiamo a Casa in Compagnia della Cultura come sempre inserito sul sito web di Rai Scuola, e il Dante Dì”.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.