il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

IL CANDIDATO SINDACO DEL POLO CIVICO RAFFAELEMARIA DE PRISCO, DETTO LELLO, INCONTRA IL COMMISSARIO PREFETTIZIO DI PAGANI

Da Uff. Stama De Prisco
Questa mattina una delegazione capeggiata dal candidato sindaco del polo civicoRaffaele Maria De Prisco, detto Letto,ha incontrato il dottor Vincenzo Amendola, commissario prefettizio designato per il comune di Pagani. L’avvocato De Prisco ha discusso con il commissario di diversi temi salienti concernenti la situazione economica e sociale paganese. Dalla scottante situazione degli alloggi Iacp Futura, che coinvolge numerose famiglie paganesi, allo stato delle due partecipate comunali “Aspa” e “Pagani Servizi”, allegravi carenze della pianta organica comunale fino ai fondi erogati ad Agro Solidale e l’organizzazione che si prospetta per gli istituti scolastici in vista dell’imminente apertura nel rispetto delle misure di prevenzione contro il Covid19. «Ho cercato di fare luce su tutte le problematiche a cui i commissari prefettizi in questi mesi hanno avuto modo di lavorare –ha detto De Prisco -. Ci sta a cuore dare le giuste risposte ai cittadini e conoscere approfonditamente lo stato di atti e progetti, per programmare una ripartenza più concreta e rosea possibile per la nostra città». Il candidato sindaco De Prisco ha voluto approfondire particolarmentel’annosa questione degli alloggi Iacp Futura: «Dal primo momento abbiamo raccolto e seguito le segnalazioni di molte famiglie coinvolte. La notizia della valutazione da parte di un consulente della BNL degli immobili che potrebbero andare all’asta è stata una nuova doccia fredda sulle teste delle famiglie assegnatarie. Ci hanno confortato questa mattina le parole del commissario,che ha espresso la volontà di trovare una soluzione più favorevole possibile per gli abitanti delle case popolari. Il dottor Amendola si è detto propenso a studiare i margini d’azione in cui agire presentando un accordo alla BNL, partendo proprio dalle istanze degli inquilini delle case, che da troppi anni sono in balia dell’incertezza rispetto alla loro situazione abitativa. Ma non abbassiamo la guardia, lo dobbiamo alle circa 40 famiglie paganesi coinvolte». L’avvocato De Prisco ha puntato poi l’attenzione sullo statodelle procedure rispetto a progetti quali il rifacimento del manto stradale di via De Gasperi, la situazione dell’asilo nido comunalecon

l’individuazione della nuova sede da parte dei commissari, l’efficientamento energetico comunale, la tribuna coperta dello stadio Marcello Torre. Focusanchesulla situazione dell’edilizia scolastica. «Terremo alta l’attenzione sulla questione dell’edilizia scolasticapaganese, sia rispetto ai progetti di riqualificazione delle strutture, sia per la riorganizzazione in vista della ripartenza dell’anno scolastico. Siamo ormai aglisgoccioli, speriamo che gli uffici riescano a soddisfare le esigenze di tutti i dirigenti scolastici, adeguando le strutture all’accoglienza in sicurezza degli studenti di ogniordine egrado» ha concluso il candidato del polo civici De Prisco

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.