il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Covid-19: sono attive nel Comune di Montesano sulla Marcellana (SA) due importanti iniziative : Saturimetro a casa e Spesa amica.

Dr. Pietro Cusati

(Giurista – Giornalista)

dr. Giuseppe Rinaldi - sindaco di Montesano sulla Marcellana

Montesano Sulla Marcellana (SA) ,15 novembre 2020. Dopo l’iniziativa SPESA AMICA per le persone cosiddette fragili ,farmaci e beni di prima necessità direttamente a casa ,arriva il Saturimetro a casa . In ogni famiglia contagiata dal Covid-19,l’iniziativa è stata attivata nel Vallo di Diano,  dal Sindaco del Comune  di  Montesano sulla Marcellana ,Prof. Giuseppe Rinaldi. I cittadini che risiedono  a Montesano Sulla Marcellana e dovessero  risultare positivi al Coronavirus 19 o  sottoposti  a sorveglianza attiva da parte dell’Asl per contatti diretti con pazienti Covid-19, riceveranno  gratuitamente a casa, dal Comune, un saturimetro per ogni nucleo familiare. Lo strumento  che misura il livello dell’ossigeno nel sangue e la frequenza dei battiti del cuore ,  sarà consegnato ,gratuitamente direttamente a domicilio,in ogni nucleo familiare di Montesano Sulla Marcellana  al cui interno è presente una persona o più persone risultate positive al Covid-19. Il saturimetro è uno strumento utile ,un  piccolo dispositivo che serve a misurare e monitorare il livello di ossigenazione del sangue e la frequenza dei battiti del cuore, per poi comunicarlo al medico di famiglia, oppure, ai sanitari del 118”. Uno  strumento fondamentale per monitorare l’ infezione da Covid19,il persistere della febbre,una saturazione inferiore al 90% e la perdita di gusto sono sintomi  che devono allertare il paziente,la valutazione del medico di medicina generale sarà decisiva per un eventuale trasferimento in Ospedale. La Società Italiana di Pneumologia che la Federazione Italiana dei Medici di Famiglia consigliano di averne uno a casa, esattamente come il termometro,strumenti per la prevenzione dal contagio da Covid-19 e aiutare così la popolazione a curarsi a casa in caso di sintomi non gravi o assenti, per evitare di intasare il sistema sanitario. Si tratta di  un’apparecchiatura medica non invasiva, che misura la saturazione di ossigeno nel sangue arterioso periferico  e contemporaneamente la frequenza cardiaca, aiutando così a individuare l’eventuale presenza dei primi segnali di una polmonite, uno dei sintomi più gravi del Coronavirus. Semplice da utilizzare, tanto da non richiedere particolari competenze dal punto di vista medico o tecnico, in grado di misurare la percentuale di ossigeno presente nel sangue, la frequenza cardiaca e l’intensità della pulsazione. E’ formato da una sonda “a pinza” da applicare sull’ultima falange di un dito, che effettua la misurazione, e da un’unità che calcola e visualizza il risultato della misurazione tramite un monitor. Oltre che sul dito, è possibile applicare il saturimetro anche sul lobo dell’orecchio, mentre nei neonati la sonda deve essere apposta sul piede. L’ossigeno  entra in circolo nel nostro organismo attraverso i polmoni, ma in caso di problemi respiratori potrebbe passare nel sangue in misura minore del solito: esattamente quello che succede ai malati di Coronavirus che hanno sviluppato la cosiddetta polmonite interstiziale. Proprio per questo, i saturimetri sono strumenti molto importanti per individuare e monitorare le persone affette da questa malattia, diagnosticando od escludendo un caso di polmonite quando un paziente ha altri sintomi che sembrerebbero indicarla.

 

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.