il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

In ricordo di Massimo Cataldo

di Angelo Comuniello

Li 27 novembre 2020 – Questa data ci ha portato una terribile notizia.

Era tardo pomeriggio quando, tramite una telefonata di mio figlio Francesco che si trovava al lavoro, venivo a conoscenza il caro cugino Massimo Cataldo era venuto a mancare nella sua abitazione all’età di 57 anni, lasciando tutti noi esterrefatti da questa inaspettata scomparsa.

Io, Angelo Comuniello, autore di autobiografia e pergamene, poeta dialettale padulese, desidero dedicare a lui alla sua famiglia queste sentite parole:

Alla moglie Lucia e loro sette figli Donato, Teresa, Amalia, Francesca,Enzina, Angelo e Gianfranco che nacque nel novembre 2001 nella loro abitazione in via lombiso, lasciando in me nitidamente ricordo di quel giorno, poiché fu io stesso ad accompagnare l’ostetrica che tanti anni addietro aveva portato alla luce anche me.

Con Massimo siamo stati insieme Fin dall’infanzia, fu cresciuto dai suoi genitori, come una persona onesta sincera e lavoratore.

Infatti si adattava sia nella muratura che nei lavori di campo ed il nostro affetto è rimasto intatto e immutato nel tempo.

Il suo buon cuore era legato alla sua famiglia , poiché la vita non era stata benevola con lui fin dalla nascita, a volte trovava conforto nei bicchieri per scacciare via i dolorosi pensieri ma anche nei momenti brilli, pensava ai suoi figli, con piccoli gesti fatti di cuore dimostrava il suo affetto pieno di amore.

Ad iniziare da Donato che portava sempre con sé dovunque andasse e  di cui io sono il padrino.

Massimo, adesso avrai la serenità raggiungendo i tuoi cari genitori Donato e Teresa e tutti i defunti. Noi Pregheremo per te da questa terra, affinché ti si aprano le porte del Paradiso e trovare la pace che meriti tra le braccia di nostro Signore. Che il nostro pensiero ti accompagni l’eterno, a noi rimarrà il tuo dolce ricordo.

Amen

Le più sentite condoglianze dallo scrittore Angelo Comuniello e famiglia, da tutto l’ordine sacerdotale, dal sindaco e dalla giunta comunale.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.