il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

SASSANO: CONTINUANO I LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE URBANA PER MIGLIORARE IL DECORO E LA VIVIBILITÀ DEL PAESE DELLE ORCHIDEE. UNA PALESTRA OUTDOOR PUBBLICA NELL’AREA DELL’ EX DEPURATORE DI VIA LIMITI.

Dr. Michele D’Alessio (Giornalista – Agronomo)

Sassano - Villa Comunale "Paolo Borsellino"

Anche, la nuova amministrazione comunale guidata dal neo sindaco dott. Domenico Rubino, continua la creazione di luoghi di opportunità diffusi, dove cittadini e comunità potranno accedere a nuove forme dello stare insieme, per creare, praticare, partecipare e collaborare ad attività caratterizzate da impatto sociale, culturale, economico e ambientale. Integrando politiche di inclusione sociale, promozione economica, educazione, cultura e sport, le azioni previste dal piano vogliono fungere da opere di rammendo senza consumo di suolo con il recupero di edifici, anche simbolici per l’immaginario del paese, che diverranno luoghi a supporto delle attività dei Quartieri. L’ultimo progetto è una palestra outdoor (all’aperto) pubblica nell’area dell’ex depuratore di via Limiti. Uno spazio attrezzato con percorsi all’aperto. Una palestra a cielo aperto senza alcun vincolo e fruibile a tutti: bambini, adulti ed anziani.

Gli interventi sono già iniziati da qualche giorno. Si sta provvedendo a bonificare le vasche e a smaltire le relative acque in esse contenute. Si tratta, al momento, di lavori finalizzati soprattutto a bonificare l’area che versa in uno stato di degrado e di abbandono. Il progetto di riqualificazione prevede, tra l’altro, la realizzazione di uno spazio verde oltre che di un percorso fitness specifico che possa essere utilizzato anche da quanti fruiscono del vicino percorso footing che costeggia il torrente “Zia Francesca”.

Per l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Domenico Rubino, le aree dismesse come quella dell’ex depuratore di via Limiti possono rappresentare una nuova opportunità per Sassano quale driver di creatività per accelerare le trasformazioni del tessuto sociale ed elevare il livello della qualità funzionale degli spazi urbano-territoriali.

Una veduta dall'alto di Sassano

L’assessore comunale ai Lavori Pubblici, Domenico Inglese, esprime “soddisfazione per l’inizio dei lavori con i quali si restituirà alla collettività un’area risanata e dedicata allo svago. Insomma un nuovo punto di riferimento per i sassanesi e per tutti i cittadini del Vallo di Diano”.

Con la riqualificazione dell’area dell’ex depuratore iniziano, anzi continua, a Sassano tutta una serie di interventi finalizzati ad arginare il fenomeno del degrado urbano in diverse zone del territorio comunale.

Con grande imparzialità e correttezza politica, anche la precedente amministrazione Pellegrino, con un massiccio programma di interventi di opere pubbliche, parcheggi, piazzette e i numerosi murales aveva avviato una riqualificazione urbana del centro storico unica e di una messa in sicurezza delle periferie, considerando come periferie “le aree urbane caratterizzate da situazioni di marginalità economica e sociale, degrado edilizio e carenza di servizi”.

 

 

1 Commento

  1. La riqualificazione delle aree dismesse dei vari Comuni del Vallo di Diano, sarebbe un ottimo intervento per ridare lustro al territorio di ognuno. Peccato che se ne fanno poche.-

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.