il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

CASTAGNACCIO TOSCANO

 

 

 

 

 

La ricetta che oggi andremo a preparare insieme è molto veloce,facile da preparare e semplicemente deliziosa…!

La sua storia è una storia povera, di origine contadina, iniziata già nel ‘500, che ha resistito con la sua semplicità e la sua bontà ai tempi e alle mode culinarie.

Tocco magico, leggenda vuole, siano le foglioline di rosmarino che hanno il potere di un filtro d’amore: chi mangia una fetta di castagnaccio offerta da una giovane fanciulla, pare se ne innamori perdutamente!!

Assaporare lentamente , sorseggiando un passito o con un calice di barolo chinato.

La nostra ricetta si accompagna ai nostri più cari auguri, affinchè le feste natalizie siano serene e tranquille. Buon Natale!

Ingredienti:

500 gr farina di castagne

650 ml di acqua

100 gr. pinoli

80 gr. uva sultanina

130 gr. di gherigli di noci

2 rametti di rosmarino

1 cucchiaino di sale

Olio e.v.o.

 

Procedimento:

In una caraffa, con l’acqua necessaria, inserire un rametto di rosmarino e mettere da parte.

In una ciotola mettere ad ammollare l’uva sultanina con l’acqua.

Tritare i gherigli di noce con un coltello e metterli da parte assieme ad una manciata di pinoli interi, avendo cura di tenerne da parte una piccola quantità che vi servirà successivamente per cospargere la superficie del castagnaccio prima di infornarlo.

Setacciare la farina di castagne, usare una planetaria o uno sbattitore elettrico a velocità minima, togliere il rosmarino dall’acqua e versarlo, poco alla volta, nella farina di castagne, a seguire il sale, le noci, i pinoli e l’uva sultanina strizzata.

Stendere l’impasto in una teglia da 30/32 cm di diametro, in quanto il dolce da ottenere deve essere basso.

Versare un filo di olio sul castagnaccio e cospargere sulla superfice i pinoli e le noci che erano da parte; aggiungere, quindi, gli aghi di rosmarino…

Infornare a 195° forno statico per circa 35 minuti.

Sfornate il castagnaccio e lasciatelo raffreddare prima di servirlo.

Il dolce è servito!

 

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.