il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Divòc: il mostro alato e cattivo

Stefano Antonello Aumenta

(Presidente ProLoco Sassano)

 

Dr. Stefano Antonello Aumenta - presidente ProLoco Sassano

C’era una volta in una Contea un mostro alato e molto cattivo, il suo nome era Divòc ed era lungo 19 metri.

La sua cattiveria era così perfida che per un periodo tutti i bambini non potevano andare nemmeno a scuola, dovevano portare tutti una mascherina sul volto.

Anche i genitori dei bambini non potevano uscire di casa e se lo facevano dovevano farlo solo per lavoro e ritornare immediatamente nelle mura domestiche, anche gli adulti dovevano portare la mascherina sul volto per non far vedere il sorriso al mostro Divòc.

Divòc, infatti, non sopportava la vista dei sorrisi e quando vedeva qualcuno divertirsi diventava cattivo e con un alito di fuoco trasformava il malcapitato in una statua di sale.

Nessuno ne poteva più di questo stato di cose ed il Re della Contea convocò tutti i migliori maghi da ogni parte del regno per creare una pozione per sconfiggere Divòc.

In un piccolo Paese della Contea, Sassano, tutti i genitori notavano che, con l’approssimarsi del Carnevale, i loro figli erano più tristi e sconsolati.

Ognuno chiamò i loro pargoli per farsi dire il problema…anche se già lo conoscevano.

Tutti i giovano dissero che, ne avevano parlato con i loro compagni di scuola ed erano tristi in quanto, come l’anno prima, non avrebbero potuto mascherarsi e divertirsi nella loro bellissima piazza principale nel cuore del centro storico.

Allora tutte le Donne Saggie di Sassano si riunirono per risolvere il problema…dopo tre giorni e tre notti di conversazione trovarono la soluzione.

Avevano Inventato il Carnevale di Sassano alle spalle del malefico Divòc…………

-         Ogni bambina o bambino di Sassano mandando, per whatsapp, con il cellulare  di uno dei propri genitori, il proprio nome, cognome, data di nascita e scuola frequentata (infanzia-elementare-media) al numero di telefono 333 526 81 74 ne avrebbero immediatamente con lo stesso mezzo, whatsapp, un codice personale.

-         Poi, dopo essersi vestiti con il loro vestito di Carnevale più bello, tutte le bambine o i bambini dovranno farsi fare una foto, dai propri genitori,  con il codice inviato in precedenza dalla ProLoco  in bella vista e mandarlo sempre per whatsapp al numero 333 526 81 74 scrivendo la dicitura “In qualità di genitore autorizzo la pubblicazione di questa foto sul profilo Facebook della Proloco Sassano”. Per mandare le foto e la scritta si deve usare SOLO il cellulare di mamma o quello di papa .

-         Come per magia la fotografia sarà visibile in tutto il Regno sul muro Facebook della Pro Loco Sassano.

-         Il Concorso sarà diviso in tre gironi:

quello delle scuole dell’infanzia,

quello delle scuole elementari

quello delle scuole medie.

-         Tutte le fotografie dovranno pervenire al numero 333 526 81 74 entro la mezzanotte del 14 febbraio 2021, il giorno di San Valentino.

-         La mattina del 16 febbraio alla presenza di un saggio e severo Grande Notabile sarà estratto, a caso, un vincitore per ogni girone, ovviamente il tutto sarà ripreso ed inviato in diretta sul muro di Facebook.  Tutto ciò in quanto le bambine ed i bambini, per legge dello Stato di Sassano,  sono tutti belli e simpaticissimi quando sono allegri, pertanto, solo la Fata Fortuna li potrà far vincere a Suo Insindacabile Giudizio.

-         Ai vincitori sarà donato un cesto di leccornie e dolciumi.

Così si fece in quel paese di Sassano e tutti si divertirono, così, per quel Carnevale…

Nel frattempo i Maghi in un’altra ala del Castello del Saraceno, avevano trovato la pozione e man mano l’avrebbero data a tutti i bambini ed ai loro genitori, in tal modo il Mostro di 19 metri Divòc sarebbe stato sconfitto per sempre e tutti poterono, prendendo questa mistura magica sotto la pelle, a tornare a vivere all’aperto spensierati.

Così nel Regno di Sassano ed in tutta la Contea vissero tutti felici e contenti negli anni a venire.

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.