il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

MONTESANO SULLA MARCELLANA (SA)TRA I 100 BORGHI D’ITALIA. XVIII CANTO DEL PARADISO 17 giugno 2021.

 

 

Dr. Pietro Cusati (giurista-giornalista)

 

Montesano sulla Marcellana (SA) - innevata

Montesano Sulla Marcellana (SA). Il paese termale ospiterà il 17 giugno 2021  il progetto la Divina Commedia in 100 borghi,il XVIII canto del paradiso. ‘’E’un progetto ambizioso,sottolinea il Sindaco Prof. Giuseppe Rinaldi,’’ che conferma la scelta di puntare su un turismo lento e sostenibile e regalare al visitatore esperienze autentiche per valorizzare i territori dei borghi e quello dei tanti borghi d’Italia che non sono stati ancora contaminati dal turismo di massa, anche se custodiscono un immenso patrimonio culturale capace di creare occasioni di cultura per tutta la cittadinanza’’. Il Progetto “La Divina Commedia in 100 Borghi” ha già avuto il patrocinio del Festival Dantesco e della Società Dante Alighieri. Montesano sulla Marcellana  è uno dei 14 comuni  della Comunità Montana Vallo di Diano, dista pochi chilometri dalla Certosa di San Lorenzo di  Padula,da Teggiano, centro medioevale di notevole interesse culturale, conosciuto per la famosa  rievocazione storica alla tavola della Principessa Costanza , da Pertosa sede delle splendide grotte e da Sassano, il paese delle orchidee e della musica ,meta di un numero sempre crescente di turisti nella Valle delle Orchidee. Montesano sulla Marcellana fu fondato, intorno all’anno mille,è il borgo in posizione più elevata rispetto a tutti gli altri Comuni del Vallo di Diano,a circa 850 metri  sul livello del mare.Per la salubrità dell’aria e delle sue numerose sorgenti fu denominato Montesano. Il toponimo “sulla marcellana” deriva dal luogo di origini Marcellinum e dalla strada Marcellana che lo attraversa.Sul territorio a valle che delimita la fine del Vallo di Diano in direzione sud esiste da diversi anni ormai, il parco regionale “Cerreta – Cognola”, un’oasi di verde costituita da un vastissimo bosco di alberi secolari, al cui interno vengono allevati allo stato brado, diverse specie di animali, ormai quasi scomparse allo stato libero. Risalendo il territorio comunale verso l’abitato capoluogo, si incontra la zona “termale”, caratterizzata da una consistente presenza di sorgenti di acque oligominerali, e qui, nei pressi dello stabilimento termale, l’amministrazione comunale ha creato “un’oasi di benessere”, un percorso pedestre attrezzato, dal quale si può godere anche di una bellissima vista panoramica. Oltrepassato il capoluogo, si incontrano alcuni altopiani, posizionati a diverse altitudini che variano dai 900 ai 1200 metri.

Prof. Giuseppe Rinaldi - sindaco di Montesano sulla Marcellana

Il più vasto è la piana di Magorno – Tardiano, in questa pianura, di inverno se la piovosità lo consente, si forma un piccolo lago alluvionale. Se si decide di imboccare uno dei vari sentieri che si inerpicano su per i monti della Maddalena, tra boschi e prati, non è difficile imbattersi in mandrie di bovini lasciate libere di pascolare, in volpi e cinghiali. Di particolare interesse le grotte di S. Angelo in località Lucito, da visitare per l’incontaminata bellezza.L’economia si basa prevalentemente su agricoltura e artigianato. L’allevamento zootecnico permette la produzione di salumi e derivati dalla lavorazione del latte. Il progetto “La Divina Commedia in 100 Borghi”, approda al borgo di Montesano.Il viaggio parte il 25 Marzo 2021 da Norcia in Umbria con il commento e la recitazione del primo canto dell’Inferno e si completerà il 2 luglio 2021  a Ripi in provincia di Frosinone con la presentazione del XXXIII del Paradiso, dopo aver raggiunto 100 paesi, e girato in largo e in lungo tutte le regioni d’Italia. L’evento farà tappa a Montesano sulla Marcellana (SA) il  giorno 17 giugno 2021 , dopo aver presentato il progetto e promosso i prodotti, i paesaggi e le peculiarità, attraverso video promozionali e immagini, grazie alla collaborazione delle  associazioni del territorio , Matteo Fratarcangeli, attore di teatro, laureato in arti e scienze dello spettacolo, commenterà e reciterà un canto della Divina Commedia. Accoglienza ed ospitalità saranno garantite dagli  alunni dell’Istituto Tecnico Economico per Turismo.Il  percorso intrapreso nel 2017 nel network nazionale “Borghi delle Lettura”, tra le tante iniziative intraprese in questi anni, si troverà a vivere un’esperienza favolosa tra i Canti delle Divina commedia.

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.