il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Covid-19. Oggi la prima giornata nazionale in memoria delle vittime

da Uff. Stampa

 

 

 

 

 

 

La data del 18 marzo è stata scelta perché esattamente un anno fa, in questo giorno, a Bergamo, i camion dell’Esercito uscivano dalla città trasportando centinaia di bare di defunti in attesa di cremazione per la sepoltura. Un’immagine che è divenuta simbolo della pandemia.

 

“Non riusciremo mai a dimenticare questa data – dichiara il Presidente della Provincia di Salerno Michele Strianese – e le immagini di quelle bare trasportate dai camion dell’Esercito, impresse per sempre nella memoria collettiva di un intero Paese.

 

Anche la Provincia di Salerno si unisce nel ricordo di tutte le vittime, di tutte le donne e gli uomini che hanno perso la vita per il Covid-19, di chi ha perso la vita perché impegnato a salvare quella di altri, di chi ha perso la vita perché anziano o più fragile, di tutte le persone che hanno lasciato le famiglie e le comunità sgomente. Le vittime in tutta Italia sono oltre 103.400.

 

Ora è il momento della responsabilità e insieme della speranza per combattere l’emergenza sanitaria che è diventata anche economica e sociale. La memoria di quei giorni e di tutte le vittime sia la spinta ulteriore a muoverci uniti e compatti, vicini ai nostri cittadini, perché nessuno in questa pandemia sia morto invano.”

 

 

Salerno, 18 marzo 2021

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.