il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

UN LIBRO SOSPESO : per sensibilizzare e diffondere la cultura di genere, una copia gratuita tra quelle donate presso la libreria Mondadori Bookstore di Sala Consilina (SA) dal 25 marzo al 31 marzo 2021

 

dr. Pietro Cusati (giurista-giornalista)

Libreria Mondadori Bookstore di Sala Consilina

Sala Consilina ,25 marzo 2021 . La cultura e l’istruzione generano libertà e consapevolezza, un libro sospeso per tutte le donne. L’iniziativa è a cura del centro Antiviolenza Aretusa in collaborazione con la Mondadori Bookstore di Antonio Lullo  di Sala Consilina (SA) .E’ partita l’8 marzo 2021 l’iniziativa “un libro sospeso” realizzata dal Centro Antiviolenza Aretusa, del Consorzio Sociale di Zona S10 e gestito da Differenza Donna ong, in collaborazione con la libreria Mondadori Bookstore di Antonio Lullo  di Sala Consilina (SA),con l’intento di sensibilizzare tutta la popolazione e diffondere una cultura di genere, ricordando le lotte che negli anni le donne hanno dovuto affrontare per far valere i propri diritti, come il diritto all’istruzione e alla cultura.

A partire dall’8 marzo 2021  fino al 21 scorso  è stato possibile acquistare presso la libreria Mondadori Bookstorevari libri sulla tematica dei diritti delle donne, del femminismo e della violenza di genere, e lasciarli “sospesi” affinchè al termine dell’iniziativa qualsiasi donna interessata a conoscere e ad approfondire la tematica potesse recarsi in libreria e ricevere un testo tra quelli donati in maniera gratuita, creando così un circolo e uno scambio di conoscenza e di cultura sulla storia e sui diritti delle donne. L’iniziativa, terminata il 21 marzo 2021, ha visto la partecipazione del territorio che ha accolto e partecipato in maniera numerosa all’iniziativa, e numerosi sono stati i testi acquistati e lasciati “sospesi”. Sarà quindi possibile recarsi presso la libreria Mondadori Bookstore di Sala Consilina (SA)dal 25 al 31 marzo 2021  per prenderne una copia gratuitamente tra quelle donate. I libri non distribuiti saranno consegnati al Centro Antiviolenza Aretusa e messi a disposizione per le donne accolte al Centro. L’iniziativa è partita l’ 8 marzo scorso e si è tenuta  fino allo scorso  21 marzo. Da oggi  sarà possibile ritirare i libri sospesi da parte delle donne interessate che si presenteranno in libreria. I libri acquistati ma non ritirati entro il 31 marzo saranno donati al Centro Antiviolenza Aretusa che si impegnerà a metterli a disposizione delle donne accolte dal Centro. L’Aretusa del Consorzio Sociale di Zona S10, è gestito dall’Associazione Differenza Donna  fornendo servizi gratuiti a tutte le donne dei comuni del Vallo di Diano e Tanagro.L’iniziativa è importante per far partecipare l’intera popolazione al contrasto di una disparità di genere che è alla base di un’impostazione culturale che va  cambiata. Le donne ancora oggi devono lottare per vedere rispettati i propri diritti. Il Centro Antiviolenza Aretusa, con sede ad Atena Lucana (SA) è presente dal 2016 nel territorio del Vallo di Diano e Tanagro e fornisce servizi gratuiti a tutte le donne dei 19 comuni del Vallo di Diano e Tanagro, nel pieno rispetto della Privacy e dell’anonimato. Da sempre promotrice di eventi e iniziative di prevenzione e sensibilizzazione per la lotta alla violenza sulle donne in diversi contesti istituzionali e pubblici.

Il Centro Antiviolenza Aretusa del Consorzio Sociale di Zona S10, è gestito dall’associazione Differenza Donna che da oltre 30 anni a livello nazionale ed internazionale si occupa di fornire sostegno e protezione alle donne vittime di violenza di genere e ai loro figli e combatte per i diritti di tutte le donne,ricordando le lotte che negli anni le donne hanno dovuto affrontare per i propri diritti, come il diritto all’istruzione e alla cultura.

 

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.