il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Calcio a 5: Alma, parte l’assalto decisivo ai play-off I granata costretti a rinunciare a Spisso e Mennella. Fuschino torna dalla squalifica. Under di scena a Venafro

 

Matteo Maiorano (portavoce Alma)

L’Alma Salerno prosegue la preparazione in vista della delicata trasferta di Castel Volturno. La truppa agli ordini di mister Magalhaes sta lavorando alacremente per arrivare nella migliore forma possibile all’incrocio contro lo Junior Domitia. La sfida, in programma al Pala Domitia di Castel Volturno sabato 27 marzo, avrà luogo a partire dalle ore 15.

Il cinque del tecnico avversario Bernardo vanta due lunghezze di vantaggio in classifica rispetto alla formazione salernitana e gode di un momento di forma particolarmente favorevole: indicativo in tal senso il successo maturato dai biancoblu nell’ultimo turno stagionale, a discapito del più quotato Spartak.

Il tecnico salernitano dovrà fare a meno di Danilo Spisso e Umberto Maria Mennella e, di conseguenza, si vedrà costretto a ridisegnare lo spartito tattico. L’ex Feldi, espulso nei minuti finali del derby, dovrà osservare un turno di stop; il numero 9 granata è alle prese con un infortunio che ne pregiudica inevitabilmente la presenza in campo. A difesa dei pali ci sarà il rientrante Marco Fuschino, il quale ha scontato il turno di squalifica e sarà a disposizione del proprio allenatore.

La gara sarà diretta dal sig. Stefano Prisco di Lecce, coadiuvato da Antonio Valentini della sezione di Bari. Il cronometro della partita sarà affidato a Paolo Borrelli di Nola.

L’under 19 sarà invece di scena sul campo dello Sporting Venafro: i granatini vogliono bissare il netto successo dell’andata e dare la sterzata decisiva per agguantare la capolista Junior Domitia. La partita, in programma domenica 28 marzo al Pala Pedemontana di Venafro (Isernia), avrà luogo a partire dalle ore 11.

DICHIARAZIONI DELL’ALLENATORE MARCELO MAGALHAES“E’ una di quelle partite che aspettiamo dall’inizio della stagione, aperta a tre risultati. Gli avversari possono contare sul capocannoniere del torneo e tanti altri singoli interessanti, che possono creare difficoltà in qualsiasi momento. A quanto detto aggiungiamo anche il fattore campo, che gioca un ruolo cruciale. Vogliamo bissare la buona prestazione proposta contro l’Acerra. Dovremo fare a meno di Spisso e Mennella, pedine insostituibili dello scacchiere tattico. Le buone notizie riguardano i rientri di Fuschino e Priori, atleti abituati a questo tipo di gare, che faranno sentire maggiore sicurezza ai reparti”.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.