il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Calcio a 5: l’under 19 vola ai sedicesimi I granatini superano la Fenice e passano al prossimo turno. Tripletta per Dariel. Galluccio uomo ovunque si regala la doppietta. Petronella leader

 

Matteo Maiorano

(portavoce Alma)

L’under 19 piega con un perentorio undici a due i pari età della Fenice nella gara valida per l’ottavo turno del campionato nazionale di categoria. I granatini confermano la prima piazza del raggruppamento S con una prova di grande carattere, archiviando virtualmente la pratica già dopo la prima frazione, chiusa sul parziale di sei a zero. Grazie al successo maturato al PalaTulimieri l’under 19 vola ai sedicesimi di finale nella manifestazione, in virtù della sconfitta dello Junior Domitia, unico avversario ancora in corsa per il primo posto.

LA PARTITA – De Riggi s’affida dal primo minuto al consueto quintetto formato da Guariglia, Petronella, Melillo, Gheorchisor e Malamisura. I granata giocano un futsal veloce e dinamico, andando avanti già poco dopo il fischio d’inizio. Infatti, alla prima vera occasione della partita il match si sblocca: Petronella serve Melillo smarcato sul secondo palo e per l’ex Feldi è un gioco da ragazzi insaccare a porta sguarnita. Al 2’ il 13 ricambia il favore, servendo a Petronella il più facile dei tap-in che il capitano deve soltanto accompagnare in rete. Al 5’ De Riggi lancia nella mischia Galluccio e il calcettista partenopeo ricambia subito la fiducia, irrompendo tra le righe degli abruzzesi portando il parziale sul tre a zero. Il numero sette granata manda poi in rete Dariel, prima della pregevole doppietta realizzata dal limite dell’area. Prima della sirena c’è gioia anche per Napoletano, lesto sottoporta a concludere a rete.

Nella ripresa il refrain non cambia: alla prima azione l’Alma va a segno con Dariel, chiudendo con largo anticipo la pratica. La Fenice prova a risorgere con Dioodati, che beffa Guariglia con una potente conclusione. Al 7’ splendida triangolazione tra Galluccio e Dariel, finalizzata dal brasiliano che mette la ciliegina sulla torta a una prestazione individuale estremamente importante. Il numero sette è un autentico uomo assist e poco dopo serve ad Alin un pallone delizioso che il romeno insacca senza particolare difficoltà. Prima della sirena c’è gioia per Petronella, che arrotonda il risultato dopo la rete degli ospiti firmata da Pettinari.

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.