il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Stasera Italia: l’opinione di Antonello Aumenta

 

Dr. Stefano Antonello Aumenta - pres. Pro Loco Sassano

Caro Direttore,

sono quasi dispiaciuto di rivolgermi a Te,

inviandoti un mio scritto.

Stasera guardavo rete quattro nel programma condotto da Barbara Palombelli.

Tra gli ospiti erano presenti Vittorio Sgarbi e Bobo Craxi.

Sentivo parlare il giornalista Vittorio Caprarica, con dovizia di particolari  e una esperienza, da fare invida per la conoscenza approfondita, sulla situazione odierna circa la pandemia mondiale.

Possibile che nessuno della redazione, la conduttrice e gli ospiti, abbia notato il libro in bella mostra sulla spalla destra di Capranica ?

Guarda caso è un libro scritto dallo stesso Antonio Capranica su tale “Elisabetta”.

Elisabetta, chi era costui ? Avrebbe detto il Manzoni….

Ha attratto la mia attenzione in quanto, il carattere con il nome dell’autore, è molto più grande del titolo del libro stesso.

Mi è venuto un pensiero da povero sprovveduto, vuoi vedere che questa cosa è un messaggio pubblicitario ?

Forse Andreotti, avrebbe usato la sua famosa frase: ”…a pensar male si fa peccato, ma, alcune volte si coglie la verità…”

Ergo, questa circostanza non racconta nulla di illegale, ma, mi chiedo, se qualcuno pensi che tutti gli ascoltatori, senza offesa per gli ovini, siano un gregge di pecore?

Possibile che nessuno si sia accorto di tale interesse, esclusivamente privato, in una attività d’ufficio.

Forse non sono fatti miei, ma, a questo punto o Capranica ha pagato con la sua presenza la pubblicità del suo libro, ovvero, è stato pagato, oltre ad avere una pubblicità gratuita.

L’Italia è una Repubblica fondata sul Lavoro, come recita il nostro 1° Articolo della Carta Costituzionale. Ma qual è il Lavoro di cui si parla, quello frutto del sudore della fronte di un povero manovale o quello che perviene per grazia ricevuta ad un furbetto?

Ho scritto questo articolo pensando, onestamente, non a me, ma, per chi a causa del Covid,  ha perso il lavoro o continua a lavorare con introiti fortemente ridimensionati.

Non voglio esprimere giudizi, ma, sarei veramente contento se Antonio Capranica, Barbara Palombelli e Mediaset volessero destinare un sostegno economico, a coloro che sono molto meno fortunati di tanti altri ed il destinino ha voluto dargli un’esistenza davvero difficile.

Non è difficile trovarli, questo vale per tutti noi, basta guardarsi attorno e li troveremo.

Grazie.

Sassano, 5 maggio del ‘21

Stefano Antonello Aumenta

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.