il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

PADULA – Radici. storie certosine Un nuovo allestimento plurimediale nella casa bassa della Certosa di San Lorenzo Padula [SA] | 28 e 29 maggio 2021

 

Il sindaco Paolo Imparato e l'assessore alla cultura Filomena Chiappardo del Comune di Padula

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Venerdì 28 maggio, in occasione dell’incontro “Prospettive turistiche delle aree interne dopo la pandemia” promosso dal Comune di Padula con l’intento di aggiornare la Comunità residente e gli addetti ai lavori sulle azioni messe in campo e sulle previsioni di ripresa della stagione turistica, in presenza dell’assessore al turismo della Regione Campania Felice Casucci, del deputato Piero De Luca, del direttore regionale dei Musei della Campania Marta Ragozzino e del Sindaco di Padula Paolo Imparato, inaugura in anteprima, a partire dalle ore 10.30, il nuovo percorso multimediale Radici: storie certosine. Allestito negli ambienti magici della cosiddetta casa bassa della Certosa di San Lorenzo [Chiesa delle donne, derrate alimentari, Corte dei molini...], il percorso recupera alla fruizione quasi 1.800 metri quadri della antica fabbrica certosina, grazie all’impegno congiunto di valorizzazione che il Comune di Padula e il Mic portano avanti con tenacia dal 2017 [per prenotazione, fino ad esaurimento posti, scrivere a info@padula.eu].

 

Interverranno anche: Luca Cascone, Corrado Matera, Tommaso Pellegrino, Franco Picarone (Consiglieri  Regione Campania);

le conclusioni saranno affidate a: Felice Casucci (Assessore al Turismo e alla Semplificazione amministrativa Regione Campania), Piero De Luca (Deputato – Vice Capogruppo PD alla Camera dei Deputati).

 

La proiezione in alta definizione di oltre 20 minuti di contenuti multimediali, aggiornati e rieditati per l’occasione, conduce i visitatori alla scoperta della vita quotidiana nella corte esterna e nei grandi ambienti di servizio per i monaci ‘conversi’, con un approfondimento puntuale di grande respiro, firmato da Le Nuvole / Casa del Contemporaneo, sull’epopea del fondatore del più grande complesso monastico d’Italia: Tommaso Sanseverino. Completano il percorso i nuovi allestimenti dei reperti lapidei in pietra locale, delle ceramiche di manifattura campana e delle grandi vasche per la raccolta dell’olio riportati alla luce durante gli scavi del 1982.

 

“Questa inaugurazione – dichiarano il Sindaco Imparato e l’Assessore Chiappardo – rappresenta una tappa essenziale del percorso di valorizzazione avviato nel 2017 dal Comune e dal Ministero della Cultura. Un esempio di concertazione istituzionale (MIC / Direzione regionale musei Campania, Comune di Padula, Regione Campania / Scabec) che ha portato negli ultimi 3 anni, nonostante la pandemia, alla creazione di 10 nuovi posti di lavoro stabili, alla restituzione alla pubblica fruizione di molti spazi monumentali e alla promozione di un network di eccellenze territoriali. Prosegue il cantiere ‘Padula’, un caso di studi tra innovazione ‘fisica’ e innovazione digitale site specific. Un laboratorio esemplare di collaborazione tra Istituzioni pubbliche e operatori privati lungimiranti.”

 

Il nuovo allestimento è stato reso possibile dal contributo della Regione Campania agli investimenti progettati e cofinanziati da artem nell’ambito della misura “Supporto allo sviluppo di prodotti e servizi complementari alla valorizzazione di attrattori culturali del territorio” finalizzata al sostegno del sistema produttivo della cultura.

 

Il percorso Radici: storie certosine [durata orientativa 30 minuti] aprirà al pubblico il 29 maggio e sarà incluso nel prezzo del biglietto integrato al sistema museale di Padula [intero 10 € incluso di audioguida, ridotti a partire da 3 €, gratuito per i minori di 6 anni], visitabile tutti i giorni dalle 9 alle 19 [il martedì chiuso] per gruppi di 10 visitatori ogni 8 minuti.

 

Per salutare e sostenere la riapertura della stagione culturale e turistica, il solo percorso multimediale sarà visitabile da tutti i residenti della Regione Campania, fino al 30 giugno, al prezzo ridotto di 2€.

 

Info su orari e biglietti https://www.padula.eu/biglietti/

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.