il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

FONDAZIONE NUOVO MILLENNIO,SECONDA EDIZIONE 2021, SCUOLA POLITICA GRATUITA AL SERVIZIO DEI GIOVANI : ‘’VIVERE NELLA COMUNITA’’.

 

Dr. Pietro Cusati (giurista-giornalista)

 

Roma  ,1 agosto 2021. Accrescere la preparazione delle future generazioni non solo nella sfera delle competenze politiche, ma anche in quelle manageriali, economico-finanziarie, civiche e sociali. La Fondazione Nuovo Millennio, con sede a Roma, in via Parigi 11,fondata da Pellegrino Capaldo,  Presidente del Supervisory board Prof. Paolo Boccardelli, Marcello Presicci, Segretario generale, Sabino Cassese, Paolo Boccardelli, Marta Cartabia, Bernardo Mattarella, Carlo Messina, Gabriele Galateri, Francesco Profumo, Giulio Anselmi, Massimo Lapucci ed altri, dopo la prima edizione che si è conclusa ad aprile sorso con la consegna degli attestati a trenta giovani ,continua il percorso cin la seconda edizione della Scuola Politica ‘’Vivere nella Comunità’’, una selezione a numero chiuso per trenta  partecipanti .Le lezioni avranno luogo a Roma, in Piazza Navona 114, a partire dal 26 Novembre 2021 e in forma digitale su piattaforma Cisco Webex  (sarà rilasciato un calendario che terrà conto delle attuali norme sanitarie in vigore per il contenimento della pandemia).

Le lezioni si terranno il venerdì pomerggio dalle ore 15 alle ore 18 e il sabato dalle ore 10 alle ore 13 a weekend alternati.

La scuola politica è riservata a laureati ,di qualsiasi disciplina, studenti universitari, dottorandi, dottorati, italiani e stranieri. Al termine del corso,della durata di circa 80 ore, sarà rilasciato un attestato di partecipazione, subordinato alla frequenza totale del corso.La selezione è aperta a cittadini italiani e stranieri, lavoratori purché laureati, studenti universitari, laureati, dottorandi e dottori di ricerca i quali non abbiano compiuto il quarantesimo anno di età entro il 31 agosto 2021. La domanda di ammissione e gli  allegati, dovrà essere inviata entro il 31 agosto 2021, a bando@scuolapoliticanuovomillennio.it .

La Commissione di valutazione procederà alla selezione dei candidati, e formulerà l’elenco dei vincitori del bando selezionati per titolo e merito. Si terrà conto, inoltre, dell’affinità tra il percorso formativo e lavorativo del candidato e le principali materie della Scuola Politica “Vivere nella comunità”.In caso di rinuncia di un candidato vincitore del bando, il suo posto è assegnato al primo degli esclusi.     La Scuola Politica ha all’attivo collaborazioni concrete con FEduF, Banca d’Italia e ministero della Pa, in sinergia con i propri studenti. Per la seconda edizione sono previsti protocolli di cooperazione anche con Fondazione CRT e Fondazione Compagnia di San Paolo.    ‘La nostra è una piattaforma formativa gratuita al servizio del Paese e dei giovani , ha affermato Marcello  Presicci, segretario generale della Scuola , Vogliamo accrescere la preparazione delle future generazioni non solo nella sfera delle competenze politiche, ma anche in quelle manageriali, economico-finanziarie, civiche e sociali.’’

 

 

 

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.