il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Popolari e Moderati: Aniello Salzano porta anche Antonio Ilardi

 

Da uff. stampa

Ing. Antonio Ilardi

SALERNO – Antonio Ilardi, classe 1969, padre di due figlie, ingegnere civile e imprenditore turistico, è candidato al Consiglio Comunale di Salerno nella lista “Popolari e Moderati” a sostegno del Sindaco Vincenzo Napoli.

Imprenditore sensibile alle ISTANZE DEL MONDO PRODUTTIVO, professionista attento allo SVILUPPO DEL TERRITORIO E DELLE INFRASTRUTTURE e genitore attivo sui temi dell’ISTRUZIONE e della FORMAZIONE, ha deciso di mettere la sua esperienza amministrativa e le sue competenze professionali al servizio della comunità cui orgogliosamente appartiene.

Animato da una forte passione civile, fin da giovanissimo si è dedicato alla rappresentanza degli interessi collettivi:

-              ha preso parte attivamente agli organi provinciali, regionali e nazionali di Confindustria, guidando gli imprenditori salernitani del Gruppo Giovani e del Comitato Piccola Industria;

-              ha esercitato il ruolo di Vice-Presidente della CCIAA di Salerno;

-              si è occupato di Urbanistica in Confindustria Campania e di Edilizia negli organi nazionali della Compagnia delle Opere;

-              è stato Presidente e Amministratore Delegato della Società Aeroporto di Salerno Costa d’Amalfi spa;

-              è tuttora Presidente del Comitato di Quartiere Sala Abbagnano;

-              da studente si è impegnato nel Consiglio di Istituto del Liceo Tasso e nel Consiglio Scolastico Distrettuale, prima, e nel Senato Accademico Integrato e nel Consiglio di Amministrazione dell’Università degli Studi di Salerno, poi;

-              da imprenditore ha curato i rapporti con Scuola ed Università nell’ambito delle articolazioni locali di Confindustria, ed oggi, da genitore, è amministratore del Gruppo fb “Genitori Salerno Sì DAD”.

E’ un convinto sostenitore della VOCAZIONE TURISTICA DI SALERNO e fa parte del Comitato Promotore per la trasformazione dell’edificio storico del Tribunale di Salerno in un centro museale identitario, in grado di attrarre in città visitatori qualificati durante tutto l’arco dell’anno.

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.