il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Elezioni 2021: la cultura non è soltanto di sinistra !!

 

dr. Claudio Pisapia

(Segretario Nazionale Federcomtur – opinionista politico)

Dr. Claudio Pisapia

SALERNO – Io se un “Sinistro” dice una cosa giusta, cosa rara ma possibile, lo accetto, lo discuto, ne rispetto l’opinione.  Il contrario, purtroppo non avverrà mai, questo è l’unico insormontabile ostacolo per la definitiva pacificazione del paese. Purtroppo da 76 anni è così.

Hanno fatto della destra, e di chiunque non la pensi come loro, un covo di fascisti, terroristi, razzisti ecc,.  Invece, hanno accettato, difeso, coccolato i nobili fini delle brigate rosse. Li hanno trasformati, da terroristi assassini in filosofi: addirittura portatori di un nuovo sistema e progetto di stato, fino al barbaro omicidio di Moro. Questo pur di continuare a conservare privilegi e prebende, arrivando al punto di governare sempre e comunque il Paese, anche senza essere eletti o perdendo le elezioni.;

Prima non c’era problema con la morbida e tollerante DC, ma con l’ingombrante Craxi, combattuto da De Mita e dai Comunisti insieme, fino a farlo morire in terra straniera, come un qualunque delinquente contumace e disertore, le cose sono cambiate, peggiorate. Per non parlare, di cosa sono stati capaci, dal 94 con l’avvento di Berlusconi: Hanno alzato muri e barricate contro tutto ciò che metteva in discussione il loro sistema di Potere, il loro Regime. Hanno governato attraverso organi di garanzia orientati e nominati ad hoc.

Presidenti della Repubblica compiacenti e in malafede,  con scheletri viventi negli armadi, quali Scalfaro e Napolitano, che addirittura ha fatto cadere un governo Berlusconi con un complotto (come documentato da Alan Friedman nel suo libro Ammazzate il Gattopardo 2014).

Gli scheletri viventi lasciati impuniti, il patto stato mafia (Di Matteo docet), e i fondi neri percepiti da Scalfaro. Ciampi invece il moderato, Azionista Ciampi ha fregato Berlusconi per tre volte, mahhh nel frattempo ha avuto il merito di avallare le caxxate di Prodi per portarci in Europa con parametri sballati. Ora è il turno di Salvini & Meloni così diversi  ma così uguali, nel mettere in discussione il loro essere politicamente corretti nella loro scorrettezza.

Per fare ciò non avendo più i numeri si sono alleati con coloro che si erano presentati come i peggiori oppositori del loro sistema del loro Regime. I Grillocomunisti che per una manciata di piccioli, tempo che manca alle prossime Elezioni, la indennità parlamentare, in pericolo, hanno calato le braghe ai “falsi” valori del vaffaday. Il falso trasformista in doppiopetto sostenitore dei talebani, è il naturale approdo di una Sinistra radical-chic dannosa e divisiva per il paese. Una sinistra che non ha nulla di europeo ma ha tutto per continuare a fare della Pagnotta il suo unico modus vivendi. L’ Iitalia con Draghi, chiamato quasi fuori tempo massimo da Mattarella e dall’Europa, sta facendo passi da gigante per uscire da una crisi accentuata da Pandemia, ma anche da questa barzelletta politicamente corretta che sta nascendo a sinistra per interessi di bottega.  Non sprechiamo questa occasione unica, andiamo avanti con Draghi possibilmente con un Draghi che guardi ad un area seria e politicamente stabile quale possa essere il partito popolare Europeo e non disdegni dell’appoggio di un destra che sicuramente fascista non è.

In attesa che la Sinistra da Komunista Pagnottista diventi Socialista Democratica.

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.