il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Elezioni 2021: Paola De Roberto lancia “fare comunità”

 

Aldo Bianchini

Dott,ssa Paola De Roberto - candidata al Consiglio Comunale di Salerno con la lista "Salerno per i giovani"

SALERNO – Oggi intendo scrivere di quella che potrebbe essere una novità assoluta del panorama politico-amministrativo che dovrebbe venire fuori dalla tornata elettorale comunale del 3 e 4 ottobre prossimi; alludo alla  dott.ssa Paola De Roberto candidata nella lista “Salerno per i Giovani”, consigliere di maggioranza uscente della giunta Napoli in cui ha ricoperto il ruolo di Presidente della Commissione Politiche Sociali.

Paola è laureata in “scienze della comunicazione” con un dottorato in Management ed Information Technology e lavora, attualmente, al Dipartimento di Informatica dell’Università di Salerno; madre di tre figli, poteva dedicarsi totalmente alla carriera lavorativa e alla sua famiglia; ha preferito invece impegnare le sue conoscenze e le sue personali risorse professionali al servizio della comunità.

Per la specificità del suo lavoro e per il suo impegno nel sociale è sempre a contatto con i più giovani; ed è proprio questa estrema e completa conoscenza del mondo giovanile che l’ha indotta a candidarsi ancora una volta con la lista “Salerno per i giovani”, nel senso che non solo la denominazione ma anche lo spirito della lista è rivolto ai giovani, un mondo che la De Roberto conosce benissimo e che sarebbe in grado di riempire ulteriormente di contenuti.

Ha scelto “Salerno pe i giovani” anche perché, lei lo dice spesso quando incontra i suoi potenziali elettori, i prossimi cinque anni saranno decisivi per quella famosa “svolta di Salerno” oggi possibile anche grazie alla tante risorse che arriveranno sui territori dall’Europa; e nella svolta dovranno essere proprio i giovani ad occupare le posizioni giuste nei posti giusti.

Lo slogan “fare comunità” non è un semplice accoppiamento di due parole, per Paola De Roberto è qualcosa in più, è qualcosa che può e deve allargare la visuale dei giovani fino all’orizzonte possibile. E dovrà essere una comunità solidale ed allargata quella cui aspira la De, che sappia coniugare (sono parole di Paola) il sostegno alle persone, l’innovazione sociale e lo sviluppo territoriale.

Ed essendo una professionista della sana comunicazione alla de Roberto non poteva sfuggire e non è sfuggito che le politiche sociali non sono un costo passivo nel bilancio comunale, bensì un motore del cambiamento e dello sviluppo del territorio, un settore produttivo che promuove la centralità della persona, degli aggregati sociali e della comunità.

Insomma Paola De Roberto, nel suo programma elettorale (che è molto ampio e ben definito) propone un cambiamento culturale e organizzativo in un sistema di condivisioni e di valutazione del fare insieme.

Poi accenna anche all’arcinoto PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza) per sottolineare che esso offre un’occasione irripetibile per mettere a frutto quanto negli anni è già stato seminato e lavorare insieme per strutturare reti collaborative stabili, necessarie per prevenire i bisogni e superare lo stato di emergenza in cui troppo spesso ci si trova ad operare.

Il programma, dicevo, è lungo e la De Roberto, in caso di elezione, avrà tutto il tempo per spiegarlo con i fatti ai suoi elettori ed all’intera comunità salernitana; in sintesi ed in chiusura, però, è opportuno evidenziare che il suo programma è, con “Fare Comunità”, una visione e un metodo del cambiamento per il benessere fisico, mentale ed economico dei cittadini, da realizzare con proposte innovative ed obiettivi condivisi, ravvicinati e concreti.

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.