il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

SAN RUFO: il Babbo Natale della Pro loco

 

di Francesco Coiro

A San Rufo la Casa di Babbo Natale fa il pienone Allestita per iniziativa della Pro Loco San Rufo, con la compartecipazione del Comune di San Rufo, della Confesercenti provinciale e della Camera di Commercio di Salerno, all’interno delle antiche mura di Palazzo Marmo, la Casa di Babbo Natale, mercoledì 8 dicembre, ha aperto le sue porte al numerosissimo pubblico.

Ad accogliere i cittadini di San Rufo ed il cospicuo ed inaspettato numero di visitatori provenienti dai centri limitrofi, Babbo Natale in persona accompagnato dai suoi Elfi. I bambini in visita hanno potuto consegnare la letterina natalizia, farsi scattare la fotografia sulle ginocchia di Babbo Natale ed intrattenersi con giochi di gruppo animati dagli Elfi sulle note delle più belle melodie natalizie. Le luci, i colori, gli ambienti allestiti nei minimi dettagli, l’atmosfera festosa, hanno incantato grandi e piccini che, nell’osservanza delle prescritte norme anti-covid, hanno potuto visitare questo luogo incantato e trascorrere qualche ora in serenità e compagnia. Il pomeriggio festivo ha avuto inizio alle ore 17,00 in Via Mazzini con l’accensione del grande albero di Natale alla presenza del Sindaco Michele Marmo, dell’Amministrazione comunale, del Presidente della Pro Loco Francesco Coiro e di tutti i componenti, del vice presidente della camera di commercio di Salerno Giuseppe Gallo, di Maria Antonietta Aquino responsabile di Confesercenti Vallo di Diano, di Padre Enzo, Parroco di San Rufo, sulle note della Banda dei Babbo Natale, è proseguito con il taglio del nastro all’ingresso della Casa di Babbo Natale e con la prima fotografia del bacio sotto il vischio nell’Angolo dei Baci, allestito e illuminato presso “La grotta” luogo caratteristico e molto amato del paese. Gli eventi proseguiranno come da programma nei prossimi fine settimana, fino al 6 gennaio.

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.