il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

CAVA de’ TIRRENI: Progetto agricultura sociale, aggregazione, educazione alimentare, turismo sociale, ortoterapia … ospite l’istituto scolastico “Carducci Trezza”

 

Maddalena Mascolo

CAVA de’ TIRRENI – Si è concluso con un trasparente successo la manifestazione augurale del progetto “Agri-Cultura sociale” finanziato dal GAL ‘Terra è Vita’, attraverso il Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 della Regione Campania, Misura 16.9.1 “Agricoltura sociale, educazione alimentare e ambientale in aziende agricole, cooperazione con soggetti pubblici/privati”. Un progetto molto interessante e coinvolgente voluto dall’on. Franco Picarone (Presidente Commissione Bilancio Regione Campania).

La manifestazione, tenutasi venerdì 17 dicembre scorso, nei locali di Santa Maria al Rifugio di Cava de’ Tirreni, ha visto le presenze istituzionali della dirigente dell’ IC Carducci- Trezza Filomena Adinolfi, e la consigliera comunale della città metelliana Anna Padovano, nonché Elena Silvestri presidente di Città della Luna cooperativa capofila del progetto.

Difatti il progetto Agri-Cultura Sociale è stato realizzato da un’Associazione Temporanea di Scopo composta da 4 cooperative sociali aderenti al Comitato territoriale di Salerno di Confcooperative – “Città della Luna” (Capofila dell’ATS), “Innova Smart”, “Capovolti” e “Stalker” – Istituto comprensivo Carducci -Trezza e Azienda agricola “Sorrentino” del territorio del GAL “Terra è Vita”.

Il progetto, che lancia uno specifico messaggio culturale, ha sviluppato azioni specifiche di formazione lungo tre direttrici principali, Aggregazione e inclusione sociale, Educazione alimentare e Turismo sociale, rivolte, ai partner del progetto, ai professionisti del mondo agricolo e sociale, agli alunni, ai docenti e alle famiglie dell’Istituto Comprensivo Carducci-Trezza, con particolare attenzione alle fasce deboli, i più piccoli, i nonni, i diversamente abili.

Il programma della 2 giorni ha registrato l’allestimento natalizio del Chiostro del Complesso monumentale di Santa Maria del Rifugio arricchito dalle seguenti attività: Concerto dell’Orchestra dell’I.C. Carducci -Trezza nella Cappella del Chiostro – Visita al Museo Sensoriale, gestito dalla Fondazione Eidos, presieduta da Giovanni Carleo – “La Natività”, animata dagli alunni della scuola primaria dell’I.C. Carducci -Trezza, accompagnata dalle tradizionali melodie degli zampognari, e la Mostra di artigianato locale, stand espositivi e percorsi degustativi a cura delle cooperative Stalker, Capovolti, Dolce Natura.

 

 

 

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.