il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

L’ULTIMO PREMIO DEL “SOLUNTO INTERNATIONAL AWARD 2021”, E’ STATO CONSEGNATO AL REGISTA SICILIANO, FRANCESCO LA ROSA

 

Alberto De Marco

Il giovane Regista etneo, Francesco La Rosa, dopo avere ricevuto un prestigioso premio nel 2020 alla XXIII Edizione del Concorso Internazionale Antonio de Curtis, Totò, per la Regia del film “Maledettissima Tu”, in considerazione della mirabile interpretazione degli attori e delle importanti tematiche affrontate inerenti al bullismo e soprattutto alla legalità, ha accettato tempestivamente la proposta di collaborare al docufilm “Umanamente Totò poi il Comico” e l’ha fatto impreziosendolo. Ha operato con umiltà, in qualità di Director Special Guest al film documentario, tratto dal libro: “Antonio de Curtis, Totò, il Grande Artista dalla Straordinaria Umanità”, Edizione Movimento Salvemini, di Alberto De Marco e dell’eroe Duilio Paoluzzi, con la Regia di Alberto De Marco e di Franco Esposito. L’impegno del regista catanese, Francesco La Rosa, gli ha consentito di ricevere due importanti premi istituzionali per la Sezione Cinematografia della XXIV Edizione del Concorso Internazionale Antonio de Curtis, Totò, che si è tenuto il 25 ottobre del 2021 a Roma nella prestigiosa “Nuova Aula dei Gruppi Parlamentari” della Camera dei Deputati. Bisogna altresì riconoscere che il film dalla durata di 2 ore ed 8 minuti, si è ulteriormente arricchito della collaborazione degli amici di Totò: una testimonianza registrata dell’attore Arnaldo Ninchi, già Direttore del Teatro Stabile di Trieste, che ci ha lasciato da tempo per andare nella “Volta Celeste”; del “Maestro dell’Immagine”, Carlo Riccardi, il vero paparazzo della “dolce vita”, protagonista nel campo della pittura della “quinta dimensione” e del Comandante del suo yacht, Capitano Francesco De Simone, “Capitan Frank”; nonché del giornalista della RAI, il Dott. Giancarlo Governi; del Direttore dell’Archivio di Stato di Salerno, del Dott. Renato Dentoni Litta; del Maestro Paolo Pezzella, già tenore dell’Accademia “Santa Cecilia” di Roma; degli attori Antonio Angrisano e Yari Gugliucci; con la straordinaria partecipazione dei cantanti: Massimo Ranieri, Renzo Arbore e Albano Carrisi; nonché da alcune testimonianze inedite del giornalista della RAI, Lello Bersani; dalla colonna sonora iniziale, “A Totò” del Maestro, Michele Criscuolo, che accompagna musicalmente la cantante Giusy Mansi, “l’usignolo”, che l’interpreta mirabilmente e dalla colonna sonora finale, “Totò” di F. Servello-E.Capelli, cantata dal Maestro Mario Actis, in modo altrettanto sublime. Questo film esaustivo sulla vita e sulla straordinaria umanità di Totò, ha usufruito delle valide consulenze letterarie, della Dott.ssa Lucia Marchi, Direttore della Biblioteca Casanatense di Roma, Condirettore del Centro Ricerca di Eccellenza del Diritto d’Autore (CREDA), Direttore Vicario Servizio II-Direzione Generale Biblioteche e Diritto d’Autore del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e della Dott.ssa Rossella Guadagnini, giornalista dell’Adnkronos che, come Totò, ha attribuito sempre una grande importanza nel perseguire il valore morale della legalità. “Dulcis in fundo” il film si è ulteriormente valorizzato attraverso l’interpretazione della poesia “A Livella” declamata a tre voci: il narratore, dall’attore Antonio Angrisano; il marchese, dall’attore Arnaldo Ninchi e lo spazzino, da Totò e l’abile montaggio delle loro voci; mentre le immagini dei dipinti del Maestro Renato Cocozza, rendono ancora più piacevole il film, tanto da essere altresì utilizzate per corredare importanti emissioni filateliche delle Poste Italiane con i Folder e gli annulli speciali. A tale proposito, il Regista, Alberto De Marco, ha dichiarato: “In considerazione di queste importanti collaborazioni il risultato del film, non poteva che essere favoloso e pertanto si è attivato per registrare il film alla Direzione Generale del Cinema del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, e chiedere ed ottenere il nulla osta per la distribuzione cinematografica, in qualità di Rappresentante legale dell’Associazione Amici di Totò…a prescindere!- Onlus, che è coproduttrice del film ”Umanamente Totò poi il Comico”. In riferimento al Regista siciliano, ha precisato che ha conquistato meritatamente l’ultimo Premio della giuria del “Solunto International Award 2021”, promosso dalla Solunto Foundation, che si svolge contemporaneamente in America, in Francia, in Italia, precisamente in Sicilia. In particolare la nomina è stata proposta dalla giornalista di Radio Hofstra di New York, Docente dell’omonima Università, ed è stato assegnato come nostro desiderio ed aspettativa al Regista Francesco La Rosa, per avere contribuito a rendere il film ancora più interessante. Ha una personalità, che si è distinta nel campo del Cinema, in particolare con questo film ed ha ottenuto meritatamente dal Presidente della Solunto Foundation, il Dott. Giuseppe Di Franco, l’importante riconoscimento internazionale. In un momento di particolare criticità della nostra società, in considerazione dei pericoli della pandemia, è precipuo offrire ai giovani l’opportunità di continuare con entusiasmo a soddisfare i loro sogni ed eseguire con determinazione i progetti che li hanno sempre animati”. Recentemente il Regista, poeta e scrittore, l’avv. Alberto De Marco, ha registrato al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, la sceneggiatura di un nuovo film: “L’AMICO DI TUTTI”, che ha scritto con il Regista siciliano Francesco La Rosa, dedicato a Totò; da realizzare non come documentario, ma con l’interpretazione degli attori, auspicando di farlo prossimamente, Produzione dell’Associazione Amici di Totò…a prescindere!- Onlus. Le scene del film saranno girate: in Sicilia; a Roma ed in Campania, precisamente nelle città di Napoli e di Salerno, nonché nella città di Genova. Il ricavato anche di questo film, sarà integralmente devoluto per l’importante progetto sociale e culturale, che l’Associazione già da tempo ha iniziato a realizzare in Italia e all’estero.

 

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.