il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Tre mila studenti Campani del quarto e quinto anno partecipano al nuovo format del progetto-concorso 2022 ‘’Adotta un filosofo + uno scienziato’’.

da Pietro Cusati

 

 

 

 

 

 

Sono 66 le scuole che hanno aderito al progetto sostenuto dalla Regione Campania: 31 a NAPOLI e provincia, 16 a Salerno e provincia, 10 ad Avellino e provincia, 6 a Caserta e provincia, 3 a Benevento e provincia. Tre mila gli studenti del quarto e quinto anno coinvolti, 28 i filosofi e 44 gli scienziati. L’edizione del 2022  promuove una serie di incontri, che termineranno ad Aprile prossimo, in cui si riflette sul tema “L’anima e la techne“, dopodiché  gli studenti e le studentesse produrranno degli elaborati , che possono essere di tipo visivo o audio, che dovranno essere inviati entro e non oltre il 30 aprile 2022:  adotta@fondazionecampaniadeifestival.it.Una commissione composta da filosofi e scienziati selezionerà i sei migliori lavori e ne premierà gli autori con abbonamenti teatrali, gadget e un viaggio di istruzione e di formazione in una città legata al tema scelto del progetto.Gli studenti che si confrontano con gli  studiosi di filosofia e materie scientifiche. Adotta un filosofo + uno scienziato è il nuovo format del progetto-concorso che la Fondazione Campania dei Festival insieme con  l’Ufficio Scolastico Regionale per la Campania e l’Università degli Studi Federico II di Napoli promuove quest’anno sul tema “L’anima e la techne“.Gli studenti dell’ultimo biennio delle scuole secondarie di secondo grado che parteciperanno all’evento avranno la possibilità di ricevere la visita di un filosofo e congiuntamente anche quella di uno scienziato.I partecipanti ,singolarmente o in gruppi di  massimo  tre alunni,  produrranno elaborati testuali, visivi o audio. I migliori sei lavori saranno premiati con abbonamenti teatrali, gadget e un viaggio di istruzione e di formazione in una città legata al tema affrontato. Il primo appuntamento è previsto il 15 febbraio 2022 all’Istituto Statale di Istruzione Secondaria “Elena di Savoia” di Napoli, dove gli studenti del quarto e quinto anno riceveranno la visita del filosofo Massimo Adinolfi e dello scienziato Paolo Massarotti, curatori scientifici del progetto. Sono previsti negli  incontri  successivi  il  filosofo Agostino Cera e dello scienziato Gerardino D’Errico con i ragazzi del liceo classico “Torquato Tasso” di Salerno e dello scienziato Angelo Fierro e del filosofo Fabio Ciaramelli all’Istituto Statale “Bernini De Sanctis” di Napoli.

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.