il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Pasqua e la tradizione in tavola

da Maria Giovanna Santucci

 

 

 

 

 

In attesa della Domenica di Pasqua solitamente, il venerdì santo e il sabato santo, si mangia la pizza chiena: quella napoletana è fatta con una base lievitata ed un ripieno ricco e gustoso di ricotta, uova, salumi e formaggio; diversa è quella cilentana il cui ripieno è formato da cacioricotta di capra fresco, cacioricotta di capra stagionato e uova sode.

Arrivata la domenica di Pasqua, si respira un’aria nuova, la tavola è apparecchiata a festa, tra una chiacchiera, una risata ed un brindisi ecco portare in tavola la ritualità della tradizione, l’antipasto pasquale: “La fellata napoletana” soppressata, uova e ricotta salata.

Seguito da una sontuosa pasta al forno, preparata con uova, salame e mozzarella.

Agnello al forno con patate al rosmarino e verdure crude croccanti, immancabile il tortano per un secondo della tradizione.

Chiusura in dolcezza con pastiera di grano, pastiera di riso, colomba mandorlata e casatiello dolce, un bicchiere di limoncello e per finire la rottura con sorpresa dell’uovo di Pasqua.

Buona Pasqua!!

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.