il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

LE GIORNATE DELLA SCUOLA MEDICA SALERNITANA OSPITI I PRESIDENTI DEGLI ORDINI D’ITALIA PER I PREMI E IL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULL’INTELLIGENZA ARTIFICIALE

 

Dr. Giovanni D'Angelo - presidente Ordine dei Medici e Odontoiatri della provincia di Salerno

La XXII edizione de Le Giornate della Scuola Medica Salernitana, evento ideato e organizzato dall’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Salerno, arriva quando è finalmente matura la consapevolezza, da parte delle istituzioni locali e nazionali, dell’importanza di questo segmento della storia salernitana.

Per questo motivo le Giornate si aprono ai medici di tutt’Italia e il 20 e 21 ottobre saranno a Salerno i Presidenti di oltre dieci Ordini dei Medici da tutta la Campania e da Lazio, Molise, Lombardia, Basilicata, Marche, Sicilia e altre regioni.

 

Per espresso volere del presidente dottor Giovanni D’Angelo, le Giornate avranno uno spunto ancora più forte di attualità, viste le pressanti richieste che giungono da tutt’Italia di trovare soluzioni ai troppi disagi che la sanità pubblica sta vivendo.

Il titolo del Convegno scientifico del 21 ottobre sarà dunque: “Il futuro è qui: scienza e medicina cambiano. Come cambierà il medico?”. Si tratta del punto focale, la trasformazione del rapporto tra medico e paziente quando l’intelligenza artificiale produrrà le diagnosi.

“Dopo gli assistenti vocali come Siri o Alexa, è nata la Chat GPT (Generative Pre-trained Transformer), una piattaforma di intelligenza artificiale per la conversazione, sviluppata da OpenAI, in grado di sostenere più che egregiamente conversazioni libere, come anche dare risposte, non controllate, a quesiti posti di varia natura. Un aspetto della I.A., che può farci sognare ma anche preoccupare – dice il presidente D’Angelo -  Così come genera paura il grido d’allarme sulla possibilità della perdita di posti di lavoro; una eventualità possibile ma verosimilmente temporanea e dipendente anche dalla evoluzione guidata e supportata, che sapremo mettere in campo in rapporto alla nuova tecnologia. Una storia vissuta dalla umanità altre volte, ad esempio con l’avvento della rivoluzione industriale”.

 

Torna nell’Aula Magna dell’Università, dopo la parentesi del Covid, la suggestiva cerimonia del Giuramento di Ippocrate, che si terrà il pomeriggio di venerdì 20 dopo la consegna dei Premi Scuola Medica Salernitana 2023 alla Carriera, alla Ricerca, al Giornalismo, alla Storia e per il Medico dell’Anno.

 

 

Comunicazione Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Salerno

Giornalista Professionista Dott.ssa Piera Carlomagno

stampamedicisalerno2@gmail.com

Salerno, 3 ottobre 2023

 

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.