il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

ERRORI, PARI E PATTA Due errori difensivi, uno per parte: SPEZIA SALERNITANA 1-1

 

 

Da Luciano Di Gianni

 

Due erroracci individuali, uno per parte, dei pacchetti arretrati fissano il risultato finale sull’uno a uno finale tra Spezia e Salernitana. Sousa rilancia Vilhena al fianco di Coulibaly in mediana,e Piatek terminale offensivo,con Candreva e Dia a supporto del centravanti polacco. Riconfermato il trio difensivo, con Pirola Gyomber e Daniliuc. I granata, in tenuta gialla,  accompagnati da quasi duemilacinquecento supporters, giocano una buon primo tempo, trovando il vantaggio sul finire della prima frazione

 

grazie ad uno sfortunato autogol di Caldara. Nella ripresa gli uomini di Sousa abbassano un pò troppo i ritmi, affacciandosi nella trequarti avversaria solo attraverso qualche ripartenza, subendo il gol del pari ad opera di Shomurodov che approfitta di una frittata di Pirola. Lo Spezia, ringalluzzito dalla rete, mette in grossa difficoltà i granata negli ultimi venti minuti, colpendo due legni che salvano Ochoa. Ad ogni modo, i campani riescono ad uscire indenni da un importante scontro diretto, guadagnando un altro punto dal Verona terz’ultimo, sconfitto sabato sera a Torino dalla Juve.  granata,  a +9 dalla zona calda,sono attesi ora dal proibitivo impegno di Venerdì pomeriggio contro l’Inter, che attraversa un periodo di crisi e verrà all’Arechi con il chiaro intento di ritrovare i tre punti

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.