il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

RUGGI: nuove tecniche di interventistica senologica

 

da Maria Romana Del Mese (portavoce AOU – RUGGI)

L'equipe del radiologo dr. Marco Sica

SALERNO – Nuove eccellenze al Ruggi, presso la UOSD di Senologia ed Interventistica Senologica, dove è stata eseguita una escissione di lesione mammaria, con VAE, in una paziente fragile di anni 58. L’intervento, è stato eseguito dal Radiologo dottore Alfonso Marco Sica e dalla sua equipe tecnico infermieristica, sotto guida stereotassica(mammografica) in Tomosintesi 3D. La tecnica VAE è una pratica innovativa di Interventistica Senologica che permette l’asportazione di una lesione mammaria non palpabile, con ago tranciante, che in casi selezionati, evita l’intervento chirurgico in sala operatoria. Tutto ciò nasce dalla collaborazione con il Dipartimento di Diagnostica per Immagini, diretto dal dottore Renato Saponiero, con il Direttore della UOC di Radiologia, Dr Giuliano Maraziti, e con il Direttore della Breast Unit Dr Antonio Spadino. Questa tecnica, eseguita necessariamente da mani esperte, permette di effettuare un’escissione chirurgica millimetrica delle diverse lesioni mammarie, definite B3 (lesioni probabilmente maligne), che altrimenti dovrebbero essere risolte soltanto in sala operatoria, in anestesia generale, con tutte le conseguenze postume di tale pratica. Alla paziente in questione, con una evidente lesione mammaria, a causa di patologie pregresse  era stato sconsigliato un intervento chirurgico. Il dottore Sica, dopo attenta valutazione del caso, ha ritenuto opportuno sottoporre la signora ad un intervento con VAE, eseguito in anestesia locale, grazie al quale, è riuscito ad effettuare con estrema  precisione, la completa rimozione della lesione, con accesso mininvasivo sulla cute, in regime di day hospital. La paziente dopo successivo controllo medico, risulta perfettamente conforme alle aspettative mediche del trattamento.

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.