il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

PAESAGGI NELLA “STANZA DELL’ARTE” DI LAURA BRUNO CON LA PERSONALE “GRAFIMANIA”

 

 

da Olga Marciano

 

Dott.ssa Laura Bruno

Continua con Laura Bruno la carrellata degli artisti che parteciperanno alla Rassegna curata da Olga Marciano, “Le Stanze dell’arte – Personali a Palazzo Fruscione”

Come lei stessa dichiara: “Il tempo dell’arte è un attimo sospeso che connette con la mia essenza…”

L’arte ha sempre fatto parte della sua vita: prima come teoria – con la laurea in lettere moderne ad indirizzo estetico-artistico. Poi come pratica, quando si è perfezionata con diversi Maestri d’arte, fino all’Accademia di Napoli, in tre anni di Scuola Libera del nudo. Nella sua ultra-ventennale carriera ha sperimentato la pittura, l’incisione, la scultura, partendo da dipinti figurativi e realistici per giungere a quelli astratti e materici, fino all’approdo del pennino.

Ha partecipato a innumerevoli manifestazioni: i suoi quadri hanno viaggiato più di lei, in mostre in Italia e nel mondo.

Questo era nel suo destino, che ha assecondato, sfidando scettici ed oppositori. E ancora continua: “… Ritengo che l’arte sia nel Dna, come una spina nel fianco, nel bene e nel male. Per me ha significato visione originale del reale, sensibilità estrema, fragilità interiore, ma anche curiosità, voglia di sperimentare, libertà espressiva…”

A Palazzo Fruscione, dal 9 al 18 febbraio prossimi, presenterà la grafica col pennino, con una sfilata di paesaggi del nostro territorio: un set di immagini dirette e “pulite” nella semplicità del tratto grafico in cui il tracciato di penna è una evidente diretta promanazione del cuore.                                                                                                                                                                Il paesaggio è il protagonista delle immagini, in cui la bellezza vive come essenza primordiale. Dal cardiogramma d’arte si generano i ricordi come archetipi.

Speriamo che lo spettatore saprà cogliere l’incanto, quello che ha provato Laura nel rappresentare i luoghi della nostra bella terra come luoghi dell’anima.

Sarà lei stessa ad accoglierci nella sua “Stanza”.

 

 

 

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.