il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Natanti: ora la scatola nera !!

Marilena Mascolo

Pirati del mare. Verdi propongono: ” scatola nera obbligatoria su tutti i natanti”. Prof. Pasquino: ” sarebbe una rivoluzione che diminuirebbe drasticamente gli incidenti a partire dal Golfo di Napoli”. Sindacato balneatori: ” ok a Gps del mare”.

 

“Scatola nera obbligatoria -propone il commissario regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli utilizzando un progetto già realizzato dal Prof. Nicola Pasquino della facoltà di Ingegneria della Federico II – su tutti i natanti, anche sulle piccole imbarcazioni e quelle in fitto, che grazie al collegamento con il Gps, memorizzi la rotta e possa essere usata per verificare i comportamenti di guida, soprattutto quelli tenuti nei momenti immediatamente precedenti gli incidenti”. “Si potrebbe anche realizzare un sistema automatico di comunicazione tra porto e natante – spiega proprio Pasquino – che si basi su rete wifi per la trasmissione automatica delle informazioni al rientro in porto. Con l’ attuale tecnologia il costo sarebbe assolutamente abbordabile e si avrebbe un forte deterrente contro i comportamenti scorretti”. “Questo sistema - spiegano Borrelli e Pasquino – metterebbe all’ angolo i pirati del mare, renderebbe più sicure le rotte e faciliterebbe le indagini in caso di incidenti. Sarebbe una rivoluzione nel campo marittimo e diminuirebbe drasticamente abusi ed incidenti a partire da quelli nel Golfo di Napoli”. “Siamo favorevoli ad una sorta di Gps del mare – conclude Mario Morra Presidente campano del Sindacato Balneatori – con piccoli rilevatori posizionati dentro le imbarcazioni. Auspichiamo anche che ci sia un unico corpo specializzato che pattugli il Golfo di Napoli come tutta la costa italiana. Alcune volte infatti da parte delle amministrazioni locali c’è una grande improvvisazione e improvvisazione nella gestione delle problematiche del mare”.

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.