il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Cava: puliamo il mondo

Annalisa Corinaldesi

Sabato 24 settembre l’operazione Puliamo il Mondo di Legambiente sbarcherà a Cava de’ Tirreni. E per la precisione per i sentieri della Badia di Cava. L’iniziativa è stata presentata questa mattina nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno partecipato il sindaco Marco Galdi, l’assessore all’Ambiente Carmine Salsano, i referenti del Club Alpino Italiano, Lucia Avigliano e Alfonso Ferrara, il presidente di Legambiente Campania, Michele Bonomo. A partire dalle 9 e 30 di sabato sul piazzale dei SS. Padri Cavensi l’appuntamento è per tutti i volontari, del Cai e delle altre associazioni ambientalistiche, che desiderano aderire all’iniziativa per ripulire dai rifiuti lasciati lungo il loro percorso i sentieri che partono dall’antico cenobio benedettino. A ciascun partecipante sarà dato un kit per la raccolta dei rifiuti, che una volta tornati alla base saranno smaltiti dopo la differenzazione dalla Seta e dal Consorzio di Bacino. “E’ un progetto di grande impatto sociale- ha sottolineato in conferenza stampa il sindaco Marco Galdi- perché permette concretamente di intervenire in difesa dell’ambiente. Dando l’esempio con la partecipazione a queste campagne di pulizia si smuovono le coscienze degli indifferenti e dei pigri. Il rispetto dell’ambiente è un dovere per la nostra generazione. Esso serve a sensibilizzare quelle nuove”. L’assessore all’Ambiente Carmine Salsano ha aggiunto: “Non è la nostra prima partecipazione a questo tipo di campagne di sensibilizzazione ai temi ambientali e non sarà l’ultima. Da assessore al ramo posso rimarcare qui la grande coscienza civica dei nostri concittadini testimoniata dagli ottimi livelli della nostra raccolta differenziata. Con questa occasione dataci da Legambiente e dal suo Puliamo il mondo accenderemo i riflettori sulla Badia, scelta per festeggiare anche in questo modo il suo millenario, e lustreremo i suggestivi sentieri che da essa partono. Sarà una bella mattinata da trascorrere per ameni luoghi santi che meritano di essere ripuliti dall’incuria dell’uomo”. Il sindaco Galdi e l’assessore Salsano hanno ringraziato per il lavoro che svolge Legambiente. E Michele Bonomo, suo presidente regionale, ha ricambiato. “L’Amministrazione Galdi ha confermato ancora una volta la sua giusta sensibilità ambientale. Averla stimolata per questa nuova pagina di Puliamo il mondo è stato molto facile. Sono queste le azioni che risultato utilissime per amplificare in città questa sensibilità ai temi dell’ambiente, testimoniata dall’alto livello di responsabilità ambientale e di civiltà conquistati nella raccolta differenziata. Se riusciremo tutti a produrre meno rifiuti, però, sarà la vera rivoluzione culturale.

NOTE: L’iniziativa “puliamo il mondo” sbarca a Cava. Finalmente, direbbe qualcuno. Anche se sulla stessa iniziativa non mancano dubbi e perplessità. Che la manifestazione sia di grande impatto sociale non può essere messo in discussione. Che la manifestazione rimanga soltanto per un giorno di grande impatto sociale” è un fatto che deve preoccuparci tutti, e la preoccupazione va ben oltre il giusto riconoscimento che deve comunque essere assicurato a tutti i volontari che vi partecipano. Le perplessità nascono dal fatto che dopo la manifestazione ricomincia il buio assoluto in fatto di tutela dell’ambiente, materia questa che dovrebbe essere veicolata come un momento dall’alto spessore culturale e dovrebbe coinvolgere soprattutto i bambini a cominciare dalla prima classe elementare per educarli, quotidianamente, alla migliore civiltà possibile dell’ambiente. Questo purtroppo non accade, la nostra scuola è ancora nelle mani di generazioni di docenti che provengono da ben altra cultura. Ecco, saluteremmo con grande entusiasmo un impegno dell’amministrazione comunale di Cava de’ Tirreni in questa direzione.

 

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.