il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Pertosa: arriva lo slow food

Slow Food: la Fondazione MIdA promuove un incontro sul tema

Da Francesca Caggiano

Ieri 12 ottobre, a partire dalle 18,30, il MIdA01 a Pertosa è stata la location dell’incontro promosso dalla Fondazione MIdA per un confronto sul progetto del Presidio Slow FoodCarciofo Bianco di Pertosa”. Sarà presente il responsabile regionale del Presidio Slow Food Campania Vito Trotta, che discuterà di esempi concreti e virtuosi del modello di agricoltura, basata sulla qualità, sul recupero dei saperi e delle tecniche produttive tradizionali, sul rispetto delle stagioni e sul benessere animale, di cui è un esempio il Carciofo Bianco di Pertosa. Del resto, i presidi slow food identificano prodotti di qualità radicati nella cultura del territorio. Il presidente della Fondazione MIdA Francescantonio D’Orilia sottolinea l’importanza del marchio slow food: “Anche la Fondazione MIdA difende la biodiversità alimentare e le tradizioni gastronomiche dei comuni di Auletta e Pertosa, promuove un’agricoltura sostenibile, rispettosa dell’ambiente e dell’identità dei territori, sostenendo in questi anni la produzione del carciofo bianco e di altri prodotti tipici come l’olio d’oliva”.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.